Frutta e Verdura di stagione Luglio

Frutta e Verdura di stagione Luglio

Anche per questo mese, ho preparato la lista della spesa per la Frutta e Verdura di stagione Luglio, una piccola guida che sarà di sicuro aiuto per scegliere al meglio la frutta e la verdura per rinfrescarci in questo caldo e solare mese estivo.

Il mese di luglio ci offre una grande varietà di Frutta e Verdura di stagione Luglio quindi cerchiamo di variare il più possibile la scelta di questi alimenti ma consumandone sempre in buona quantità.

Frutta e Verdura di stagione Luglio

Frutta e Verdura di stagione Luglio

Frutta di stagione
  • Melone: ricco di ferro, di vitamine A e C. La presenza di calcio, fosforo, magnesio e potassio rende il melone un ottimo integratore naturale contro il caldo, quindi è rinfrescante, diuretico, depurativo e lassativo.
  • Ciliegie: sono ricche di vitamina A, vitamina C e vitamine del gruppo B e una fonte di sali minerali, come ferro, calcio, magnesio, potassio e zolfo. Aiutano a depurare il fegato e a regolarne l’attività. —–> Ricette con le ciliegie
  • Frutti di bosco: Amarena, Ciliegio selvaggio, Fragola di bosco, Lampone, Ribes, Gelso, Mirtillo, Mora, Mirtillo rosso. —-> Ricette con mirtilli
  • Kiwi: è un frutto dalle qualità benefiche, per questo alcuni consigliano di mangiarne uno al giorno. Il kiwi è infatti un frutto ricco di vitamina C , potassio, vitamina E, rame, ferro e fibre. L’apporto calorico è molto basso: ha 44 kcal in 100 g circa. (fonte Wikipedia)
  • Pesche: ricche di acqua e fibre, sono poco caloriche e prive di grassi. Sono frutti indicati nelle diete ipocaloriche per la capacità di saziare. —-> Ricette con le pesche
  • Susine o prugne: il frutto contiene le vitamine A-B1-B2 e C e alcuni sali minerali come il potassio, il fosforo, il calcio e il magnesio; la polpa della susina è utile al fegato per compiere il processo della secrezione biliare. —-> Ricette con le prugne
  • Anguria: la polpa è costituita per oltre il 90% di acqua, ma contiene anche un discreto quantitativo di zuccheri, soprattutto fruttosio, e vitamine A, C. (fonte Wikipedia)
  • Limone
  • Pere: ricca di zuccheri semplici, specialmente fruttosio. La prevalenza di potassio la rende adatta ad una dieta iposodica (cioè una dieta priva di sodio). La produzione avviene da fine luglio e si conserva anche 3-4 mesi in regime di freddo.
  • Albicocche: ricche di vitamine, soprattutto carotenoidi, vitamina A e C. L’alta presenza di minerali come potassio, fosforo, sodio, ferro e calcio ne fa un valido supporto in casi di anemia, spossatezza, convalescenza. —-> Ricette con albicocche
  • Fragole: costituite al 90% di acqua, idratano le cellule dell’organismo senza appesantirlo con troppe calorie. Le fragole sono anche ricche di enzimi capaci di attivare il metabolismo dei grassi aiutando il corpo a dimagrire con meno fatica. —-> Ricette con le fragole.

Verdure ed ortaggi di stagione
  • Cetrioli: è ricco di acqua (oltre il 96%) e contiene mucillagini e steroli vegetali (anticancro e anticolesterolo, soprattutto se mangiato con la buccia che contiene queste benefiche sostanze in gran quantità). Nel cetriolo è inoltre presente una sostanza importantissima per chi vuole dimagrire: l’acido tartarico, fa sì che una parte dei carboidrati ingeriti nello stesso pasto, e non immediatamente utilizzata, non si trasformi in adipe, ma venga eliminata dall’organismo attraverso le feci. (fonte Riza.it)
  • Carota: è considerata da sempre un ortaggio-farmaco grazie alla concentrazione di vitamine, sali minerali, carotenoidi e flavonoidi che possiede. Ricca di betacarotene, di sali minerali (potassio, sodio, calcio, fosforo), vitamine del gruppo B, D, E, fitoestrogeni e fibre, che migliorano il metabolismo di intestino e del fegato.  ——> Ricette con carote
  • Peperoni: hanno una notevole presenza di vitamina C, di cui il peperone è più ricco anche rispetto agli agrumi (se lasciato crudo), con caratteristiche antiossidanti. Rilevante la presenza di betacarotene, (soprattutto nei peperoni rossi) e varie vitamine del gruppo B. Sono ricchi di sali minerali, come potassio, ma anche ferro, magnesio, calcio. —-> Ricette con i peperoni
  • Fave: costituite da tantissima acqua, fibre, proteine, quasi irrilevante la presenza di grassi. Basso apporto calorico, circa 70 calorie per cento grammi di fave. Tanti i minerali presenti, tra cui spicca il ferro, vitamine e acido ascorbico. Le fave presentano anche una controindicazione gravissima, legata a una malattia che non a caso viene detta comunemente favismo.
  • Melanzane: sono ricche di potassio e di fibre, ideale in caso di stipsi. Consigliate nelle diete in caso di anemia, arteriosclerosi, oliguria e gotta. Note anche le virtù depurative, diuretiche ed antinfiammatorie associate alla melanzana. —–> Ricette con le melanzane
  • Zucchine: contengono poche fibre quindi sono considerate le più digeribili tra tutti gli ortaggi. –—> Ricette con le zucchine
  • Pomodori: ricca fonte di vitamine del gruppo B, acido ascorbico, vitamina D e vitamina E, che agiscono come antiossidanti e vitaminizzanti. Ricchi di sali minerali comeferro, zinco, selenio, fosforo e calcio associati a citrati, tartrati e nitrati agiscono in sinergia assicurando proprietà rimineralizzanti ed antiradicaliche. —–> Ricette con i pomodori
  • Insalate varie
  • Cipolle: hanno un consistente valore nutritivo, grazie alla presenza di sali minerali e vitamine, soprattutto la vitamina C; contiene molti fermenti che aiutano la digestione e stimolano il metabolismo; inoltre contiene anche oligoelementi quali zolfo, ferro, potassio, magnesio, fluoro, calcio, manganese e fosforo, diverse vitamine (A, complesso B, C, E); flavonoidi con azione diuretica e la glucochinina, un ormone vegetale, che possiede una forte azione antidiabetica. —-> Ricette con le cipolle
  • Rucola: Le foglie sono usate a scopo culinario e apprezzate per il loro sapore deciso. È tipico l’uso dell’insalata di rucola come contorno, inoltre si può utilizzare anche per realizzare un pesto (condimento per la pasta). Anche i semi possono essere usati per esempio per sostituire i semi di senape in ambito domestico, o per ricavarne un olio dal gusto gradevole. (fonte Wikipedia)
  • Fagiolini: hanno proprietà diuretiche e rinfrescanti dell’apparato gastro-intestinale, oltre che rimineralizzanti per la buona quantità di minerali. Questi legumi, per l’abbondanza in fibre, sono un ottimo alleato in caso di stitichezza; inoltre, per il loro scarso apporto glucidico, possono essere consumati anche dai diabetici. —–> Ricette con i fagiolini
  • Ravanelli: le principali sostanze che compongono il ravanello sono acqua, sodio, ferro, potassio, calcio, fosforo, vitamina B e C, niacina, fibra alimentare, proteine in piccole quantità, e glucidi. Hanno le proprietà depurative e diuretiche.
  • Patate: il contenuto proteico è modesto, sono pertanto consigliate in sostituzione dei cereali nelle diete dimagranti; favoriscono inoltre il senso di sazietà. Le patate sono altresì ricche di vitamine del gruppo B (B1, B2, B6 PP e acido folico), vitamina C, potassio e oligominerali (rame, ferro, cromo e magnesio). —–> Ricette con le patate

Frutta e Verdura di stagione Luglio

Enjoy!

…a presto..

tatam


Vuoi ricevere le ultime novità del mio blog?
Iscriviti alla newsletter qui


Argomenti correlati:

Copyright © tatam

Frutta e Verdura di stagione Luglio


Frutta di stagione, Verdure del mese di Luglio, Frutta e Verdura di stagione Luglio, Stagionalità delle verdure, Verdura di stagione, Frutta del mese di Luglio, Frutta e Verdura di Luglio, Quale verdura comprare, Lista della spesa di Luglio, Frutta e Verdura di stagione Luglio, Verdura ad impatto zero, Spesa di Giugno, Come comprare Frutta e Verdura di Luglio, Frutta e Verdura di stagione Luglio.

Frutta e Verdura di stagione Luglio

(Visited 299 times, 16 visits today)
Precedente Linguine e polpette al sugo Successivo Biscotti alla nutella senza cottura

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.