Crea sito

Frese o Friselle fatte in casa con video ricetta

Frese o Friselle fatte in casa: fragranti, croccanti e davvero deliziose.
Le friselle o freselle, o frise o frese, sono delle preparazioni tipiche del sud Italia, dalla caratteristica forma a ciambella o a tarallo, come le friselle pugliesi o le frese calabresi e di queste, quando ero piccola, ne facevo una gran scorpacciata quando andavo in Calabria a trovare i miei nonni.

La ricetta originale prevede la farina di grano duro, che rende le frese molto più dure il che richiede di bagnarle con l’acqua prima di mangiarle mentre, quelle che vi propongo oggi, sono realizzate con la farina 00, che rende queste frese ugualmente croccanti ma fragranti e non sarà necessario bagnare prima con acqua, ma vi consiglio di bagnarle solo con il sughetto dell’insalata di pomodori, solo per dargli più gusto.

La preparazione delle Frese o Friselle fatte in casa è facile, ma richiede un pò di tempo perchè avranno bisogno di una doppia lievitazione e una doppia cottura proprio per far si che si ottengano dei dischi perfettamente biscottati che permetterà di ottenere e conservare queste deliziose frese per parecchio tempo, per averne sempre una bella scorta.
Lo so che, con questi caldi, è un pò un sacrificio accendere il forno ma, vi assicuro, ne vale davvero al pena preparare queste Frese o Friselle fatte in casa, ne guadagnerete di gusto, sapore e di tempo perchè, non dovrete cucinare per parecchie volte e potrete assicurare un pranzo o una cena davvero da leccarsi i baffi che potrete servirle anche agli amici, per una cena veloce, fresca e leggera sul terrazzo o in giardino.
Un pasto che io adoro, soprattutto nella stagione calda, come in questo momento, è composto da una di queste frese, condita con pomodorini o pomodori succosi che strofino sulla fresa, origano e basilico fresco, cipolla affettata sottilmente, olio evo, sale e pepe, una mozzarella fior di latte a parte e non vi dico che bontà assoluta!

Queste frese o friselle saranno un ottimo sostituto del pane e si conserveranno per parecchi giorni chiuse in sacchetti.
Provatele anche con salumi e formaggi, con un buon sugo e stracchino, oppure con marmellata o nutella, ma anche inzuppate nel latte saranno favolose.

Ti potrebbero interessare:
Rotolini di zucchina e scamorza filante
Cascioni pomodoro e mozzarella con cotto
Piadine all’olio fatte in casa senza strutto, senza lievito,
Ricetta Friggitelli in padella con pomodorini freschi
Insalata di peperoni arrostiti con tonno e olive, ricetta leggera

Frese o Friselle fatte in casa
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Porzioni8-10 frese
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gfarina 00
  • 250 mlacqua (tiepida)
  • 50 golio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiainomiele millefiori
  • 10 gsale
  • 1 cucchiainozucchero
  • 25 glievito di birra fresco

Strumenti

  • 1 Impastatrice Kenwood KMC015 Chef Titanium
  • 1 Forno BOSCH
  • 1 Leccarda
  • 1 Coltello seghettato Aicok

Preparazione

  1. Per preparare le Frese o Friselle fatte in casa, incominciare con lo scaldare leggermente l’acqua.

    In una ciotola sbriciolare il lievito di birra fresco, unire il miele e lo zucchero, versare l’acqua tiepida e mescolare per far sciogliere bene il tutto.

  2. Frese o Friselle fatte in casa

    Nella ciotola della planetaria versare la farina quindi il lievito sciolto e l’olio e far lavorare la macchina, su cui avremo montato il gancio ad uncino, per 5 minuti.

    Unire il sale e impastare per 10 minuti.

  3. Versare l’impasto sulla spianatoia, e fare 2 giri di pieghe a 3: stendere delicatamente l’impasto con le mani formando più o meno un rettangolo quindi, partendo dal lato corto del rettangolo, ripiegare la sfoglia per 2/3, e sovrapporre la parte rimasta scoperta, come se fosse un portafoglio.

    Girare il panetto di 90° e ripetere le pieghe stendendo prima la pasta per formare il rettangolo e poi chiuderlo a portafoglio.

  4. Dare all’impasto una forma sferica (pirlatura) e metterlo nella ciotola della planetaria a lievitare, chiuso con pellicola, fino al raddoppio: ci vorranno circa due ore mentre, se siamo in estate, basterà anche un’ora più o meno.

    Vi consiglio di mettere la ciotola con l’impasto nel forno spento ma con la lucina accesa.

  5. Quando l’impasto avrà raddoppiato di volume, dividerlo in pezzi di circa 120-150 g, formare delle palline e poi stenderli con le mani formando dei filoncini di circa 30 cm e chiuderli a ciambella.

  6. Disporre le ciambelle sulla leccarda rivestita di carta forno, distanziandole bene perchè dovranno raddoppiare di volume, ci vorrà più o meno un’ora.

  7. Cuocere le ciambelle in forno già caldo, in modalità ventilata a 200°C per 10 minuti quindi estrarle e tagliarle e metà con un coltello seghettato.

  8. Disporre le frese sulla leccarda con la parte del taglio rivolta verso l’alto e mettere in forno in modalità ventilata, a 180°C per circa 20-25 minuti.

    Se poi volete delle frese più secche e dure, prolungate la cottura per altri 10-15 minuti.

    Se avete un forno statico, cuocere a 200°C per circa 30-40 minuti.

  9. Una volta che le Frese o Friselle fatte in casa saranno cotte, sfornarle e lasciarle raffreddare completamente.

  10. Conservare le Frese o Friselle fatte in casa in sacchetti ben chiusi.

All’interno dell’articolo, sono stati inseriti link di affiliazione.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!
(Visited 1 times, 7 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.