Castagnole classiche di Carnevale ricetta

Castagnole classiche di Carnevale ricetta facile e veloce, per un dolce croccante fuori e morbido dentro, che non può certo mancare nel periodo di carnevale, magari accompagnato da altri deliziosi dolci fritti per imbandire la tavola delle feste.
Le castagnole sono dolci tipici del centro Italia, in particolare Marche, Romagna, Umbria e Lazio e sono conosciute anche con il nome di favette e in ciascuna regione si hanno delle piccole varianti, ma il risultato finale sarà molto simile in tutti i modi.
Insieme alle frappe, alle chiacchiere, ai crostoli, alle bugie, ai tortelli, le frittelle alla panna e alle zeppole, le castagnole classiche faranno un figurone e andranno letteralmente a ruba.

Castagnole classiche di Carnevale ricetta
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni6-8
  • CucinaItaliana
712,85 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 712,85 (Kcal)
  • Carboidrati 54,10 (g) di cui Zuccheri 19,10 (g)
  • Proteine 8,06 (g)
  • Grassi 50,21 (g) di cui saturi 10,05 (g)di cui insaturi 38,44 (g)
  • Fibre 1,10 (g)
  • Sodio 126,58 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 92 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti

  • 400 gfarina 00
  • 80 gzucchero
  • 3uova (medie)
  • 50 gburro (ammorbidito)
  • 8 glievito in polvere per dolci
  • Mezzo bicchieregrappa (o strega, rum, anice)
  • 1 pizzicosale

per friggere

  • q.b.olio di semi (arachide o girasole)

per completare

  • q.b.zucchero

Strumenti

  • 1 Ciotola in ceramica o pyrex
  • 1 Schiumarola
  • 1 Padella Agnelli
  • 1 Termometro

Preparazione

Come preparare le castagnole classiche

  1. Castagnole classiche di Carnevale ricetta

    Per preparare le Castagnole classiche di Carnevale ricetta facile e veloce, estrarre le uova e il burro dal frigorifero almeno un’ora prima di cominciare la ricetta perchè devono essere a temperatura ambiente.

  2. Versare in una ciotola la farina setacciata con il lievito e il pizzico di sale e mescolare.

    Unire le uova, il burro ammorbidito a pezzetti, la grappa e impastare prima con un cucchiaio di legno quindi ribaltare il composto sulla spianatoia o sul piano di lavoro, e continuare ad impastare con le mani fino ad ottenere un composto omogeneo che non si attacca alle mani.

    Se il composto dovesse essere molto appiccicoso o che non si lavora bene, aggiungere poca farina alla volta fino ad ottenere il risultato richiesto.

  3. Con l’impasto ottenuto, formare dei cordoncini dello spessore di 2/3 cm circa quindi tagliarli a pezzetti, proprio come se si facessero gli gnocchi.

    Arrotondare ciascun pezzetto tra le mani.

Come cuocere le castagnole classiche

  1. Mettere a scaldare l’olio di semi in una larga padella.

    Ideale sarebbe usare un termometro da cucina, infatti l’olio dovrebbe essere a170°C per ottenere una cottura ottimale e sarebbe bene cuocere poche castagnole alla volta per non far abbassare la temperatura dell’olio.

  2. Se non avete un termometro, potete usare uno strumento super tecnologico: lo stuzzicadenti! Si avere capito bene, uno stuzzicadenti quindi per testare la temperatura dell’olio, immergere la punta dello stuzzicadenti nell’olio bollente e se si formeranno delle bollicine sul legno, allora l’olio sarà a temperatura e pronto per essere usato.

  3. Cuocere quindi poche castagnole alla volta, rigirandole spesso e quando avranno raggiunto un bel colore dorato, scolarle con una schiumarola su carta assorbente.

    Quando le castagnole saranno ancora calde, farle rotolare nello zucchero.

  4. Consumare le castagnole subito o entro la giornata per gustarne al meglio tutta la loro bontà.

  5. All’interno dell’articolo, sono stati inseriti link di affiliazione.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.