Crea sito

Bounty Homemade

Per iniziare bene la settima non c’è niente di meglio che dei deliziosi dolcetti a base di panna e cocco, ricoperti da un generoso strato di cioccolato fondente per gustare i famosissimi Bounty Homemade, i bounty fatti rigorosamente in casa.

Bounty Homemade

 

La ricetta per questi irresistibili dolcetti non prevede l’uso del burro quindi la preparazione richiederà qualche minuto in più per far si che il composto si solidifichi bene per poi essere ricoperto con il cioccolato. Il risultato finale sarà un dolcetto che assomiglia quasi perfettamente all’originale ma più sano e leggero perchè senza burro e senza conservanti aggiunti!

Quindi cosa aspettate? preparateli e non ne farete più a meno!

 Bounty Homemade

ricetta senza burro

Tempi di Preparazione: 10 minuti + 2-3 h di riposo in frigorifero
Tempi di cottura: 5 minuti
Difficoltà: semplice
Quantità: per 6-8 persone
Ingredienti
220 ml di panna vegetale zuccherata
80 g di zucchero al velo
190 g di cocco disidratato
250 g di cioccolato fondente di buona qualità

 

Bounty Homemade

 

  • Per preparare i nostri Bounty Homemade mettere un pentolino sul fuoco con la panna  in cui avrete fatto sciogliere lo zucchero al velo. Se volete potete anche aumentare la quantità di zucchero, dipende dai vostri gusti ma penso che la quantità che ho utilizzato io vada bene per ottenere dei dolcetti non troppo zuccherati.
  • Quando la panna sarà a bollore, spegnere il fuoco e versarvi il cocco disidratato che faremo rinvenire mescolando fino completo assorbimento della panna.
  • Lasciare raffreddare completamente.
  • Ora che il cocco è raffreddato, formare dei cilindri lavorando il composto con due cucchiai o, se preferite con le mani ma, vi avverto, vi sporcherete non poco! Compattare bene il composto formando dei cilindri di 5 cm di lunghezza e due dita di larghezza. Disporre i cilindri su un vassoio ricoperto di carta da forno e mettere in frigorifero per 2-3 ore, meglio se tutta la notte. Estraendo i dolcetti dal frigo potete compattarli meglio se non siete riusciti a farlo durante la fase di lavorazione iniziale.
  • Riporre nuovamente i dolcetti in frigorifero e procedere a temperare il cioccolato fondente.
  • Il temperaggio del cioccolato rende più lucida e croccante la cioccolata ma se non avete il termometro non è essenziale temperare il cioccolato, il risultato estetico non sarà perfetto ma il sapore non ne risentirà.

  • Temperare il cioccolato: avrete bisogno di un termometro da cucina. Sciogliere, in un pentolino a bagnomaria, il cioccolato fino ad una temperatura di 29/31 gradi. Poi mettere il pentolino in una ciotola con acqua fredda, facendo attenzione a non far andare acqua nel cioccolato, e far raggiungere una temperatura di 26 gradi al cioccolato mescolando per non farlo rapprendere. Raggiunta la temperatura rimettere il pentolino a bagnomaria e portare alla temperatura di 29/31 gradi.
  • Ora che il cioccolato è temperato, possiamo procedere a ricoprire i dolcetti. Estrarli dal frigorifero solo al momento di ricoprirli quindi, aiutandosi con una forchettina infilzare i dolcetti e immergerli velocemente nel cioccolato fuso, ricoprirli completamente, sollevarli per far sgocciolare il cioccolato in eccesso, magari picchiettando delicatamente la forchettina sul bordo della ciotola. Disporre i dolcetti sul vassoio ricoperto di carta da forno e lasciarli asciugare all’aria se siete in inverno altrimenti in frigorifero.
  • Una volta che la cioccolata sarà rappresa potete conservare questi irresistibili Bounty Homemade (se avanzeranno!) in una scatola di latta in frigorifero.

.. a presto..

tatam


 

Vuoi ricevere le ultime novità del mio blog?

Iscriviti alla newsletter qui


 

 Bounty Homemade

Copyright © tatam


 

Argomenti correlati che potrebbero interessare:

Meringhe Bounty cocco e cioccolato

Cioccolatini ripieni alla arancia per San Valentino

Cioccolatini ripieni alla Crema al Caramello salato | ricetta golosa

Tartufi al cioccolato Chocolate truffles

Tartufi con amaretti e brandy

Barrette alle noci

Bounty Homemade


 

(Visited 323 times, 10 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.