Crea sito

Tronchetto con crema al mascarpone e panna

Pandispagna al cacao, crema al mascarpone, panna e nutella, questi gli ingredienti golosissimi per questo Tronchetto con crema al mascarpone e panna. Conosciuto anche con il nome di bûche de Noël, in quanto richiama nella forma un ceppo di legno da mettere nel caminetto per scaldarsi nelle fredde giornate d’inverno, questo dolce, apparentemente complesso, è abbastanza semplice da realizzare. E’ una delle ricette dolci più caratteristiche delle feste natalizie e viene decorato in modo da rappresentare il ramo di un albero, creando anche delle rigature con i rebbi di una forchetta, in modo da simulare la corteccia. Curiosi di sapere come realizzare questo dolce? Venite in cucina con me, lo prepareremo insieme!

verticale
  • Preparazione: 60 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 8 Persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

PER IL PANDISPAGNA AL CACAO

  • 45 g Farina 00
  • 25 g Cacao amaro in polvere
  • 90 g Zucchero
  • 4 Uova medie
  • 1 cucchiaio Acqua

PER LA FARCITURA

  • 250 g Mascarpone
  • 70 g Zucchero
  • 300 ml Panna vegetale

PER LA COPERTURA

  • 200 ml Panna vegetale
  • 150-200 g Nutella

PER LE FOGLIE DI CIOCCOLATO

  • 100 g Cioccolato fondente
  • q.b. Scagliette di cioccolato

Preparazione

  1. Passiamo ora alla preparazione del Tronchetto di Natale con crema al mascarpone e panna. Per prima cosa preparare il Pandispagna al cacao, che può essere fatto anche il giorno prima e conservato in frigo. Mettere in una ciotola i tuorli a temperatura ambiente, 40 g di zucchero tolti dal totale,  il cucchiaio di acqua e lavorarle fino a quando il composto diventerà spumoso. Pulire le fruste bene e asciugarle, quindi, in un’altra ciotola, montare gli albumi a neve con 50 g di zucchero, che erano stati messi da parte, fino a quando diventeranno a neve ben ferma.

  2. Mescolare i due composti insieme, aiutandosi con una frusta e con movimenti dall’alto verso il basso, per evitare che il composto si smonti. Aggiungere anche la farina 00 setacciata assieme al cacao amaro in polvere, avendo cura di aggiungere le polveri a poco a poco e cercando sempre di mescolare con movimenti dall’ alto in basso. L’impasto sarà perfetto quando “scriverà”, prendendone cioè un po’ con un cucchiaio e facendolo ricadere dentro la ciotola, non affonda subito.

  3. Mettere della carta forno in una teglia rettangolare 40×30 e versarvi dentro l’impasto, allargandolo con una spatola, formando un rettangolo spesso 1 cm circa. Cuocere in forno statico già caldo a 180/200° per 20 minuti circa, controllando tempi e temperatura in base ai vostri forni, il pandispagna, comunque, dovrà rimanere morbido. Lasciare raffreddare il pandispagna e staccarlo delicatamente dalla carta forno, prendere dell’altra carta forno, poggiarvelo sopra, spolverizzarlo con un po’ di zucchero semolato e arrotolarlo su se stesso.

  4. Nella ciotola della planetaria, mettere il mascarpone a temperatura ambiente, 70 g di zucchero e cominciare a lavorare. Aggiungere la panna e lasciare montare e amalgamare bene il tutto, quindi, aiutandosi con una spatola, spalmarla su tutta la superficie del pandispagna, avendo cura di lasciare qualche cm senza farcitura nella parte che chiuderà il rotolo. Sistemare il tronchetto su un vassoio, in attesa di completarlo, lasciandolo intero, oppure tagliando le estremità trasversalmente e appoggiandole ai due lati, per simulare i rami.

  5. Ammorbidire la nutella a bagnomaria, oppure nel microonde e lasciarla raffreddare. Intanto, montare i rimanenti 200 g di panna e aggiungere la nutella fredda. Dalla quantità di crema alle nocciole che verrà aggiunta, dipenderà il colore più o meno scuro della crema. Stendere la crema sul dolce, avendo cura di non lasciare spazi vuoti, quindi passare sopra i rebbi di una forchetta, per simulare la corteccia, mentre sulle parti tagliate, mettere delle scagliette di cioccolato.

  6. Per la decorazione ho utilizzato due foglie di limone, sostituibili con foglie di alloro o con qualsiasi altre foglie un po’ rigide. Lavare ed asciugare le foglie. Sciogliere 100 g di cioccolato tritato a bagnomaria e spennellare le foglie da dietro, nella parte cioè dove le venature sono più evidenti. Poggiarle su un piatto col cioccolato in alto e metterle alcuni minuti in freezer. Ripetere l’operazione per altre due volte, cercando di mettere un po’ più di cioccolato nei bordi e al centro delle foglie per rinforzarle. Riporre in freezer ogni volta. Staccare delicatamente le foglie di limone e poggiare quelle di cioccolato sul dolce.

    Il Tronchetto è pronto in tutta la sua bontà! Buone feste a tutti!

CONSIGLI

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Annamaria tra forno e fornelli

Ciao a tutti. Sono Annamaria, siciliana Doc e con parecchi hobby, tra cui la passione per cucina. Questo blog è nato quasi per gioco nel Marzo del 2015 e oggi mi ritrovo con un bel po' di followers che amano le mie ricette. La mia è una cucina piuttosto semplice. Propongo ricette fattibili da tutti e forse è questo il segreto per cui alla gente piacciono. Colgo l'occasione per ringraziare chiunque entri qui e mi onora con la propria presenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.