Pucce fritte farcite

Quante volte è capitato di aver dimenticato di comprare il pane e rimanere senza e, magari, non si ha più voglia di uscire a prenderlo? E allora come si fa? Noi al pane non rinunciamo, per cui, se in dispensa si ha un po’ di farina e del lievito, che a casa mia non mancano mai, in poco tempo si può rimediare e la cena è salva! Poi, per me che adoro i lievitati, mettere le mani in pasta è sempre una gioia, quindi, che ben venga ogni tanto dimenticare di comprare il pane! Ieri sera ho impastato queste sottili pagnottelle e, dopo averle fatte lievitare, ero indecisa se cuocerle in forno o friggerle. All’unanimità, la scelta è caduta sulla seconda proposta, anche perchè qui nella mia città ancora fa caldo, nonostante oggi sia l’ultimo giorno di Settembre e usare il forno è un sacrificio. Le pucce fritte si fanno in pochissimo tempo, il tempo che acquistino una leggera doratura e sono pronte. Possono accompagnare qualsiasi secondo piatto, ma io, questa volta, ho voluto farcirle con mozzarella, pomodoro, speck e rucola. Ci siamo leccati i baffi! Se vi va di preprarle anche voi, seguitemi, vi farò vedere quanto sia semplice preparare le Pucce fritte farcite.

pucce fritte farcite
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 10 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

PER L'IMPASTO

  • 300 g Farina di grano duro
  • 200 ml acqua tiepida
  • 3 g Lievito di birra fresco
  • 3 g Sale
  • 1 cucchiaino Olio di oliva

PER FARCIRE

  • q.b. Mozzarella
  • q.b. Pomodori
  • q.b. Rucola
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe
  • 250 g Speck

E ANCORA

  • 250 ml Olio di semi di arachide
  • q.b. Farina per spianare
  • q.b. Sale

Preparazione

  1. Passiamo ora alla preparazione delle Pucce fritte farcite. Sciogliere il lievito con un po’ di acqua in una tazzina. Mettere la farina in una ciotola che possa contenerla una volta lievitata, considerando che raddoppierà il suo volume.

  2. Aggiungere il sale e cominciare a mettere l’acqua a poco, a poco, assieme al lievito e all’olio di oliva. Lavorare con le mani o con la planetaria, fino a quando tutti gli ingredienti si saranno assorbiti. Spolverare un piano di lavoro con un po’ di farina e mettervi sopra l’impasto.

  3. Lavorare per qualche minuto, quindi riporre di nuovo nella stessa ciotola di prima e coprire con un coperchio o con della pellicola alimentare. Lasciare lievitare fino al raddoppio, magari dentro il forno spento con la luce accesa. Raggiunta la lievitazione, riprendere il panetto e metterlo sulla spianatoia con della farina.

  4. Allungare tipo un rotolo e ricavarne 8 pezzi, tutti approssimativamente dello stesso peso. Stendere il pezzetti di impasto con le mani, creando dei dischi di 1 centimetro di spessore e poggiarli su di un telo pulito, dove è stata messa un po’ di farina. Coprire con un altro telo.

  5. Intanto, mettere sul fuoco una padella non molto larga, con dentro l’olio e, appena quest’ultimo sarà abbastanza caldo, immergere le pucce una alla volta. Il calore le farà gonfiare a palloncino, ma basterà pressarle un po’ con una schiumarola per vederle sgonfiare. Una volta che saranno dorate da un lato, rigirarle e lasciarle dorare anche dall’altro lato.

  6. Prelevare la puccia fritta e metterla in un piatto con della carta assorbente. Procedere così con tutte le altre. Quando saranno tutte cotte, tagliarle a metà con un coltello e farcirle con fette di mozzarella, speck, rucola e pomodori. Salare appena e gustare queste buonissime Pucce fritte farcite.

    Buon appetito!

CONSIGLI

La Puccia fritta farcita è meglio consumarla in giornata.

La rucola può essere sostituita con qualsiasi altra insalata di proprio gusto.

La mozzarella può essere sostituita con altro formaggio a piacere.

Potete anche leggere: FOCACCE BIANCHE FRITTE PASTA JTTATA FOCACCINE COTTE IN PADELLA

Per altri LIEVITATI cliccare QUI.

Vi invito a diventare fan della mia pagina Facebook ANNAMARIA TRA FORNO E FORNELLI , per essere aggiornati sulle mie nuove ricette e restare in contatto con me. Se volete cliccate QUI e poi mettete MI PIACE. Annamaria tra forno e fornelli è anche su Pinterest  Twitter Instagram seguitemi numerosi. 

GRAZIE PER L’ATTENZIONE E BUONA NAVIGAZIONE  

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Annamaria tra forno e fornelli

Ciao a tutti. Sono Annamaria, siciliana Doc e con parecchi hobby, tra cui la passione per cucina. Questo blog è nato quasi per gioco nel Marzo del 2015 e oggi mi ritrovo con un bel po' di followers che amano le mie ricette. La mia è una cucina piuttosto semplice. Propongo ricette fattibili da tutti e forse è questo il segreto per cui alla gente piacciono. Colgo l'occasione per ringraziare chiunque entri qui e mi onora con la propria presenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.