Impasto pizza ad alta idratazione

impasto pizza ad alta idratazione 3

Oggi voglio condividere con Voi uno dei tanti impasti che uso per fare le mie pizze. E’ un procedimento molto semplice che prevede, tra l’altro, di non faticare molto per la sua realizzazione.

In una bacinella vengono semplicemente mescolate, con un cucchiaio di legno, farina e l’acqua nella percentuale dell’80%. Poca fatica, insomma, per un risultato eccellente. La vostra pizza, merito della lunga lievitazione e dell’alta idratazione, risulterà leggerissima, in quanto si creeranno dei grandi alveoli. L’aggiunta di un po’ di olio la renderà, inoltre, sofficissima-impasto pizza alta idratazione 4

Ingredienti:

    • 1 kg di farina 0
    • 7 g di lievito di birra
    • 800 ml di acqua a temperatura ambiente
    • 30 g di sale
    • 1 cucchiaio di olio evo
    • la punta di un cucchiaino di zucchero
    • farina di semola qb
    • olio qb

Prelevare dal totale mezzo bicchiere di acqua e sciogliervi il lievito. Munirsi di una bacinella che possa contenere la pasta una volta che aumenterà di volume e ungerla con dell’olio. Prendere un altro contenitore e versarvi dentro la farina, il sale e lo zucchero. Aggiungere poco alla volta, direi a filo, l’acqua, mescolando con un cucchiaio di legno. Unire l’olio e, solo alla fine, il lievito. Continuare a mescolare, in modo che si mischi bene il tutto. impasto pizza alta idratazioneLasciare riposare 10/15 minuti, quindi riprendere l’impasto e versarlo su una spianatoia, con abbondante farina di semola. E’ arrivata l’ora di dare le pieghe. Questo procedimento servirà a far asciugare un po’ l’impasto e ad inglobare aria. Prendere l’impasto da un lato e ripiegarlo su se stesso,  girarlo, in modo che alla vostra destra ci sia i due lati che abbiamo fatto combaciare e alla vostra sinistra quella che prima era la parte centrale. Prendere il lato che sta davanti a voi  e ripiegare sul lato opposto, rigirare nuovamente e continuare così per tre, quattro volte. Versare l’impasto nella bacinella unta con l’olio, coprire con la pellicola e lasciare lievitare. I tempi di lievitazione dipendono dalla temperatura ambiente. Considerate che io, con una temperatura di 28/30°, ho impastato la mattina alle 7,30, per poi spianare verso le 15 ed infornare alle 17 circa. Comunque dalla foto che ho messo potrete regolarvi su come deve diventare l’impasto, prima di essere spianato.impasto pizza alta idratazione 2 Una volta lievitato, rimettere sulla spianatoia, tagliare dei pezzi, in base alla grandezza delle pizze che vogliamo realizzare e stendere con le mani unte di olio, in una teglia, unta a sua volta. Lasciare lievitare per circa mezz’ora, condire a piacere e far lievitare almeno un’altra oretta. L’impasto dovrà continuare a fare le bolle. Infornare a 230/250° per circa 15 minuti.

Pubblicato da Annamaria tra forno e fornelli

Ciao a tutti. Sono Annamaria, siciliana Doc e con parecchi hobby, tra cui la passione per cucina. Questo blog è nato quasi per gioco nel Marzo del 2015 e oggi mi ritrovo con un bel po' di followers che amano le mie ricette. La mia è una cucina piuttosto semplice. Propongo ricette fattibili da tutti e forse è questo il segreto per cui alla gente piacciono. Colgo l'occasione per ringraziare chiunque entri qui e mi onora con la propria presenza.

28 Risposte a “Impasto pizza ad alta idratazione”

    1. E’ meraviglioso,a breve pubblicherò l’articolo delle pizze fatte con questo impasto. Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.