Crea sito

Crema fredda al cocco e mandorle

La Crema fredda al cocco e mandorle è una dolce delizia! E’ l’ideale per essere utilizzata come copertura di una base di crostata o di biscotti sbriciolati e burro. E’ molto facile da fare ed ha un gusto davvero delicato. Non è la solita crema liscia e vellutata, a causa degli ingredienti sbriciolati grossolanamente, ma è cremosa ed ha un gusto particolare. Se vi va di preprare la Crema fredda al cocco e mandorle insieme a me, allora seguitemi nella mia cucina!

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Porzioni
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la Crema fredda al cocco e mandorle

  • 200 gWafer alla vaniglia
  • 50 gFarina di mandorle o di mandorle intere
  • 2Uova
  • 250 gMascarpone
  • 300 mlPanna fresca liquida
  • 25 mlAcqua
  • 80 gZucchero
  • 3Uova
  • 100 gCioccolato bianco

Cosa serve per la Crema fredda cocco e mandorle

  • 1 Ciotola
  • 1 Spatola
  • 1 Tegamino

Preparazione della Crema fredda cocco e mandorle

  1. Passiamo ora alla preparazione della Crema fredda al cocco e mandorle.  Se si utilizzeranno le mandorle intere, metterele per qualche minuto in un pentolino con dell’acqua bollente. Scolarle e togliere la buccia, strofinando con un panno oppure con una leggera pressione delle dita.

  2. Metterle in una teglia e lasciare asciugare in forno a temperatura bassa, oppure per qualche minuto nel microonde.  Le mandorle dovranno perdere ogni traccia di umidità ed essere ben asciutte. Lasciarle raffreddare e tritarle, auitandosi con un mixer. In alternativa si può acquistare la farina di mandorle già pronta.

  3. Per la pastorizzazione delle uova, queste ultime dovranno essere a temperatura ambiente, quindi, procedere montando le uova con le fruste assieme a 30 g di zucchero tolto dal totale, fino a quando non diventeranno spumose. In un pentolino, mettere i 50 g di zucchero semolato rimasto e i 25 g di acqua e lasciare scaldare, fino a farli arrivare alla temperatura di 121°. Se non si possiede il termometro per misurare la temperatura, basterà regolarsi ad occhio: quando lo zucchero sciolto farà delle bollicine trasparenti, allora si potrà spegnere il fuoco (non far cuocere di più, altrimenti lo zucchero diventa biondo e si caramella).

  4. Una volta che lo sciroppo avrà raggiunto la giusta temperatura, versarlo sulle uova, mentre continuano  a montare, fino a quando lo sciroppo diventerà freddo. A questo punto unire anche il mascarpone e la panna montata e amalgamare bene.

  5. Intanto, sciogliere il cioccolato bianco a bagnomaria o al microonde e lasciare raffreddare. Sbriciolare i wafer con le mani dentro una ciotola che possa contenere tutti gli ingredienti, quindi aggiungere il composto montato, il cioccolato fuso e il cocco rapè, amalgamando bene con una spatola e con movimenti dall’alto verso il basso, per non smontarlo.

  6. La Crema fredda al cocco e mandorle è pronta. Spalmarla su una base di crostata o su una base di biscotti sbriciolati e burro.

CONSIGLI

Potete anche leggere: TORTA FREDDA COCCO E MANDORLE  CIOCCOLATINI SIMIL RAFFAELLO Vi invito a diventare fan della mia pagina Facebook ANNAMARIA TRA FORNO E FORNELLI , per essere aggiornati sulle mie nuove ricette e restare in contatto con me. Se volete cliccate QUI e poi mettete MI PIACE. Annamaria tra forno e fornelli è anche su Pinterest  Twitter Instagram seguitemi numerosi. GRAZIE PER L’ATTENZIONE E BUONA NAVIGAZIONE  :) 

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Annamaria tra forno e fornelli

Ciao a tutti. Sono Annamaria, siciliana Doc e con parecchi hobby, tra cui la passione per cucina. Questo blog è nato quasi per gioco nel Marzo del 2015 e oggi mi ritrovo con un bel po' di followers che amano le mie ricette. La mia è una cucina piuttosto semplice. Propongo ricette fattibili da tutti e forse è questo il segreto per cui alla gente piacciono. Colgo l'occasione per ringraziare chiunque entri qui e mi onora con la propria presenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.