Crea sito

Ciambella dei Re Magi

La Ciambella dei Re Magi è un’idea carina per portare in tavola un lievitato di panbrioche dolce, ricoperto di canditi, mandorle e granella di zucchero, da utilizzare per la colazione o la merenda dell’ ultimo giorno delle festività natalizie. Si dice, infatti, che l’Epifania, tutte le feste si porta via, anche se via si porta il Natale e il Capodanno, per fare posto a quelle che seguiranno, San Valentino e Carnevale, tanto per cominciare. In questo dolce, non manca l’effetto sorpresa. Viene, infatti, messa una mandorla in un punto qualsiasi della ciambella e la si nasconde. Questa, si dice, che porterà fortuna alla persona che la trova nella propria fetta. Trovate anche la video ricetta della Ciambella dei Re Magi sul mio canale You Tube cliccando Qui. Sempre pensando a questa festa, per accontentare i più piccoli, ho pensato di dare qualche suggerimento, che trovate cliccando qui, su Come riempire la calza della Befana. Ma andiamo a vedere insieme come realizzare la Ciambella dei Re Magi.

vciambella dei re magi
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore 30 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni12 perssone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la Ciambella dei Re Magi

  • 500 gfarina 00
  • 180 mllatte (tiepido)
  • 60 gburro (morbido)
  • 150 gzucchero
  • 2uova
  • 12 glievito di birra fresco
  • 100 gciliegie candite
  • 60 gcanditi ((io ho messo delle bucce di arancia che avevo preparato))
  • 50 gmandorle pelate
  • 50 ggranella di zucchero
  • 1mandorla (con la pellicina)
  • q.b.latte (per spennellare)

Cosa serve per la Cinmbella dei Re Magi

  • 1 Planetaria
  • 1 Teglia antiaderente
  • 1 Pennello
  • 1 Ciotola
  • Pellicola per alimenti

Preparazione della Ciambella dei Re Magi

  1. La ricetta della Ciambella dei Re Magi può essere realizzata sia a mano, che con la planetaria. Nella ciotola della planetaria, mettere il latte tiepido, il lievito e lo zucchero.

  2. Mescolare con un cucchiaino e lasciare agire per una trentina di minuti. Il lievito diventerà un po’ schiumoso e questo significa che è molto attivo.

  3. Aggiungere la farina e avviare l’impastatrice, facendola girare fino a quando l’impasto avrà assorbito tutto il liquido. Aggiungere, ora, il burro morbido tagliato a tocchetti e continuare ad impastare, fino a farlo amalgamare bene.

  4. Unire anche le due uova intere e aspettare che anche queste vengano assorbite. A questo punto, mettere un po’ di farina sulla spianatoia e versarvi sopra l’impasto.

  5. Lavorare con le mani, fino ad ottenere un impasto liscio e morbido, che andrà messo dentro una ciotola capiente. Coprire con della pellicola alimentare e aspettare che raddoppi, in inverno ci vorranno dalle due alle tre ore.

  6. Passato il tempo, prendere di nuovo l’impasto, svuotarlo sulla spianatoia e lavorarlo per poco ancora, formando una pagnotta, che andrà situata su di una teglia antiaderente.

  7. Creare un buco centrale e, con delicatezza, allargare fino a formare una ciambella (eventualmente, l’impasto si può anche mettere in uno stampo per ciambella)

  8. Spennellare con del latte. In un punto qualsiasi della ciambella, infilare la mandorla con la pellicina, sarà il portafortuna per chi la troverà nella propria fetta.

  9. Decorare con le ciliegie candite, alcune intere e altre tagliate a pezzi, con le mandorle spellate, con le bucce di arancia candite (la ricetta qui) e con la granella di zucchero.

  10. Lasciare lievitare ancora per mezz’ora, quindi infornare in forno già caldo a 180° per circa 30 minuti. La Ciambella dei Re Magi è pronta per essere gustata durante la colazione o la merenda.

  11. vciambella dei re magi fette

    Buona Epifania!

I consigli di Annamaria

Tempi e temperature sono indicative, regolarsi in base al funzionamenteo del proprio forno.

Potete anche leggere: Come riempire la calza della Befana

Per gli altri Dolci cliccare Qui

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Annamaria tra forno e fornelli

Ciao a tutti. Sono Annamaria, siciliana Doc e con parecchi hobby, tra cui la passione per cucina. Questo blog è nato quasi per gioco nel Marzo del 2015 e oggi mi ritrovo con un bel po' di followers che amano le mie ricette. La mia è una cucina piuttosto semplice. Propongo ricette fattibili da tutti e forse è questo il segreto per cui alla gente piacciono. Colgo l'occasione per ringraziare chiunque entri qui e mi onora con la propria presenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.