Barrette al cioccolato e frutta secca

Le Barrette al cioccolato e frutta secca sono delle irresistibili golosità che a casa mia sono andate immediatamente a ruba. Mandorle, nocciole, pistacchi tostati avvolti dalla crema alle nocciole, profumati con scorze di arance candite, racchiusi in un guscio di cioccolato bianco e fondente. Ottima idea da regalare per le festività di Natale e Capodanno, ma anche per San Valentino. Basta solo avvolgerli uno ad uno con della carta argentata o dorata e metterli in sacchettini o in una bella scatola infiocchettata. Sono sicura che le persone che li riceveranno gradiranno. Volete sapere come fare questi dolci? Allora non vi resta che seguirmi nella mia cucina!

verticale
  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 5 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 10 Persone
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • 60 g Mandorle
  • 60 g Nocciole
  • 30 g Pistacchi non salati
  • 100 g Wafer alla vaniglia
  • 200 g Crema spalmabile alle nocciole bianca
  • 120 g Cioccolato fondente
  • 120 g Cioccolato fondente
  • 10 g Bucce di arancia candite(facoltativo)

Preparazione

  1. Passiamo ora alla preparazione delle Barrette al cioccolato e frutta secca.

    Mettere le mandorle, le nocciole e i pistacchi dentro una teglia e tostarli leggermente in forno a 150° per alcuni minuti, quindi cercare di eliminare la pelle alle nocciole, strofinandole tra le mani e lasciare raffreddare.

  2. Con l’aiuto di un robot da cucina o con un batticarne, tritare la frutta secca grossolanamente e metterle in una ciotola. Sbriciolare i wafer con le mani e aggiungerli alla nutella, resa morbida mettendola a bagno in un tegamino con acqua calda.

  3. Unire a questo composto anche la frutta secca e la buccia di arance candita, tagliata piccolissima. Impastare tutti gli ingredienti con l’aiuto di una spatola. Preparare uno stampo rettangolare o una teglia, rivestire con della carta forno e posizionarvi dentro l’impasto.

  4. Mettervi sopra dell’altra carta forno cercando di pressare e livellare bene. Lo spessore dovrebbe essere di circa un paio di centimetri, quindi mettere in frigo, in modo che la nutella indurisca. Dopo circa un’ ora, sformare e tagliare a rettangoli (io ho utilizzato uno stampo 10×20 e ho ottenuto 9 ho tagliato in 9 pezzi). Posizionare le barrette su di un vassoio, distanti tra loro e mettere in frezeer per circa 1 ora.

  5. Tritare il cioccolato bianco e quello fondente separatamente, quindi scioglierli a bagnomaria, senza farli entrare i contatto con l’acqua o col vapore (attenzione al cioccolato bianco, perché tende a raggrumarsi, dovrà sciogliersi ad una temperatura bassa e subito tolto dal fuoco e mescolato bene).

  6. Tirare fuori le barrette dal congelatore e passarle nel cioccolato o spennellarle molto velocemente. Mettere di nuovo in frigo per qualche minuto, tenendole sempre distanti tra loro.

    Le barrette al cioccolato e frutta secca sono pronte. Buona degustazione!

CONSIGLI

Potete anche leggere: BARRETTE ROCHER ALLE MANDORLE  TORRONE DEI MORTI CON MANDORLE E PISTACCHIO  CIOCCOLATINI ROCHER FATTI IN CASA  CIOCCOLATINI GOLOSI ALLE NOCCIOLE  CIOCCOLATINI SIMIL RAFFAELLO

Vi invito a diventare fan della mia pagina Facebook ANNAMARIA TRA FORNO E FORNELLI , per essere aggiornati sulle mie nuove ricette e restare in contatto con me. Se volete cliccate QUI e poi mettete MI PIACE. Annamaria tra forno e fornelli è anche su G+ Pinterest  Twitter Instagram seguitemi numerosi. GRAZIE PER L’ATTENZIONE E BUONA NAVIGAZIONE  :)

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Annamaria tra forno e fornelli

Ciao a tutti. Sono Annamaria, siciliana Doc e con parecchi hobby, tra cui la passione per cucina. Questo blog è nato quasi per gioco nel Marzo del 2015 e oggi mi ritrovo con un bel po' di followers che amano le mie ricette. La mia è una cucina piuttosto semplice. Propongo ricette fattibili da tutti e forse è questo il segreto per cui alla gente piacciono. Colgo l'occasione per ringraziare chiunque entri qui e mi onora con la propria presenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.