Cake al cioccolato

torta al cioccolato ( vegana)

Questa torta , strepitosa e soffice, non contiene burro, uova , latte e lievito 🙂 Mi credete se vi dico che non le manca nulla e non ha nulla da invidiare ad una normale torta al cacao , al cioccolato che apparentemente ha tutto? Questa cake in più “non ha sensi di colpa” è davvero leggera e saporita , dolce al punto giusto e la seconda fetta è d’obbligo , altrimenti non commettete peccato e senza peccato … che peccato  di gola è?

Devo iniziare con il dirvi che questa torta ha una storia, una storia  che risale a tanto, tanto tempo fa.. all’antico West; devo dirvi inoltre che ho trovato questa ricetta per caso , vagando in internet; mi sono imbattuta in un blog molto bello e mi sono innamorata di questa torta, non ho resistito, avrei potuto proporre altre ricette prima di questa, ma ho scelto di farla subito e di proporvela in tempi brevissimi, lasciando in coda cose molto buone ma che  possono aspettare; questo perché volevo farvi conoscere la storia di questa torta e perché voglio farvi riflettere su quale risultato strepitoso, caldo ed accogliente, confortevole e dolce si può ottenere con ingredienti poveri e..pochi 🙂

Questa ricetta arriva dal bel blog FRAGOLE A MERENDA la cui padrona di casa è veramente deliziosa e la quale ringrazio per la ricetta.

Dunque… Questa torta nasce per caso negli Stati Uniti , in un periodo nel quale le famiglie vivevano in grandi ristrettezze economiche e grosse difficoltà , stiamo parlando della grande depressione degli anni 30, più precisamente del 1929. Era l’epoca dei pionieri che con le loro carovane volevano conquistare il selvaggio West.

Le famiglie erano in possesso di pochi e poveri ingredienti, ma ciò nonostante volevano, talvolta , regalarsi una dolce coccola, ed allora , in qualche modo inventarono questa torta, che non fu subito un successo ma che con un’aggiustatina lo divenne. Come dicevo sopra in questa torta mancano latte, burro, uova e lievito, che venne “creato” facendo reagire il bicarbonato con l’aceto. Ma al primo tentativo questi due ingredienti, bicarbonato ed aceto entrarono in contatto e quindi fermentarono rovinando l’effetto torta sperato. Le donne, ingegnose , decisero quindi di praticare dei buchi al centro degli ingredienti secchi , in modo da non fare reagire a contatto i due ingredienti “lievitanti”, e mescolando in gran fretta , e mettendo subito a cuocere, finalmente la torta riuscì, buona e soffice , non alta e gonfia , ma confortevole e dolce 🙂 Ingegnose queste donne pioniere, no? Nacque così questa torta che vi ripropongo con vero piacere, usate uno stampo piccolo da plum cake, il mio misura , nella parte da riempire 25,5×12 e h 6 cm

Occorrente: stampo piccolo plum cake- carta forno-frusta a mano-ciotola capiente

Ingredienti:

-260 GR DI FARINA BIANCA

-180 GR DI ZUCCHERO

-40 GR DI CACAO AMARO

-1 CUCCHIAINO DI BICARBONATO

-2 GR DI SALE FINO

-5 CUCCHIAI DI OLIO DI SEMI DI GIRASOLE

-1 cucchiaio di ACETO , PREFERIBILMENTE DI MELE

-200 ML DI ACQUA FREDDA

Preparazione:

Preparare accanto a voi tutto l’occorrente e gli ingredienti pesati.

Scaldare il forno a 180° e rivestire di carta da forno lo stampo.

In una capiente ciotola setacciare: farina -cacao e bicarbonato.Mescolare.

Unire lo zucchero ed il sale. Mescolare.

Con un dito o con il manico di un cucchiaio di legno, le donne pioniere avrebbero usato le mani 😛 , praticare due fori negli ingredienti secchi nella ciotola, uno più piccolo per l’aceto ed uno più capiente per l’olio, due fori ben distanziati tra loro.

Mettere l’olio nel primo foro.

Mettere l’aceto nel foro più piccolo.

In quest’ordine.

Velocemente: Versare l acqua e con la frusta mescolare tutto in fretta e bene.

Rovesciare nello stampo e livellare, infornare subito.

Lasciare cuocere 30 minuti, massimo 40 , la superficie non dovrà risultare opaca, ma bensì lucida, non fate la prova stecchino, in questo caso non porterebbe consiglio giusto 😉

Una volta sfornata lasciatela raffreddare brevemente e poi sollevandola dalla carta da forno estraetela e mettetela su una griglia a raffreddare completamente .

Si mantiene 3 giorni , coperta.

GRAZIE PER AVER LETTO QUESTA RICETTA  🙂

Per maggiori dettagli sulla storia della torta visitate FRAGOLE A MERENDA.

Cake al cioccolato

IMG_3861

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Se siete curiosi potete provare anche la versione bianca fatta dalla mia amica Mollichedizucchero e la versione come la mia dell’amica di Le ricette di Libellula

SEGUIMI SU FACEBOOK

Print Friendly, PDF & Email

11 Commenti su Ricetta: Cake al cioccolato ( light – vegana )

  1. Cara Deborah,
    grazie per aver provato una ricetta di FRAGOLE A MERENDA!
    Mi ha fatto molo piacere vedere questa mia torta riuscire bene anche nella tua cucina… A presto!

    Sabrine d’Aubergine
    FRAGOLE A MERENDA

    • che onore 🙂 wow grazie mille, tornerò presto a trovarti per ripetere altre cose strepitose che ho visto sul tuo bellissimo Blog.

  2. cara Deborah rifaccio per la seconda volta questa torta light però stavolta ho messo dentro anche una mela così optional per vedere cosa esce: Brava sempre delle ricette sfiziose bacius

I Commenti sono chiusi.