Pomodori pelati fatti in casa

Pomodori pelati fatti in casa.

Un modo semplice e genuino per conservare i pomodori per tutto l’inverno ed avere sempre a portata di mano dei gustosi pomodori, perfetti per preparare un ottimo sugo di pomodoro.

Una delle conserve più gustose e genuine che si possano preparare sul finire dell’estate con i prodotti saporiti e maturi che la stagione offre, per beneficiare di una preparazione casalinga per tutto l’inverno, che vi garantirà una dispensa sempre ricca di bottiglie e vasetti, come facevano una volta anche le nostre mamma e nonne.

Una ricetta molto semplice da realizzare, quello che richiedono è solo un po’ di tempo e di pazienza per pelare i pomodori una volta scottati.

Per fare i pelati preferisco i San Marzano, gli stessi che si utilizzano per altri tipi di conserve, come la passata, sodi e maturi, dalla caratteristica forma allungata. Ma liveri di usare quelli che avete a diposizione.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàEstate

Ingredienti i Pomodori pelati fatti in casa

q.b. pomodori San Marzano

Passaggi per i Pomodori pelati fatti in casa

Come prima cosa sterelizzare i vasetti .

Riempite la pentola con acqua fredda e portate ad ebollizione.

Lasciateli bollire per circa 35-40 minuti.

Spegnete e lasciate raffreddare completamente.

Togliete i barattoli e i tappi dall’acqua e metteteli su un canovaccio pulito a testa in giù ad asciugare.

Scottare i pomodori

Poi lavate i pomodori, scegliendo quelli sodi e maturi.

Incidiamo una croce sui pomodori.

Portate a bollore una pentola piena d’acqua e scottate i pomodori per 3/4 minuti circa.

Quindi prelevateli con una schiumarola immergeteli subito in una tinozza con acqua fredda per interrompere la cottura.

Questo è il modo migliore per far staccare la pelle, e per mantenere la polpa del pomodoro integra.

“Consiglio nella stessa acqua utilizzata per scottare i pomodori aggiungere gli altri pomodori e ripetere l’operazione fino a quando saranno finiti”.

Invaso dei pomodori pelati

Raggiunta una temperatura ragionevole, lavorate i pomodori togliendo la pelle.

Tagliateli a metà per il lungo, asportate la parte centrale e i semi e, se sono troppo grandi, divideteli in quattro spicchi.

(Quando avrete riempito i vasetti fino a 1 cm dal bordo potrete chiuderli con i loro tappi).  Avendo l’accortezza di schiacciarli e sistemarli in modo tale che non ci siano spazi vuoti.

Chiudete i barattoli ermeticamente e pastorizzateli.

Infine, sistemate i vasetti in una pentola, intervallandoli con un canovaccio per evitare urti, riempite la pentola di acqua e fate cuocere per almeno 40 minuti dal bollore.

Quindi fate raffreddare completamente i vasetti nell’acqua. A questo punto potrete verificare che si sarà creato il sottovuoto.

Dopo la pastorizzazione, attendete 24 ore e ispezionate visibilmente il vasetto di vetro così da poter valutare l’ermeticità della chiusura: premendo al centro del tappo non si dovrà sentire quel “click clack” che indica la presenza di aria.

I vostri pomodori pelati sono pronti per essere utilizzati o conservati in dispensa.

La dispensa è pronta per accogliere la vostra scorta invernale di pomodori pelati fatti in casa

Consigli

Il tempo di pastorizzazione varia in base alle dimensioni dei barattoli:
pelati in barattoli da 1 kg esigono 40 minuti
pelati in vasetti da 500 gr esigono 35 minuti
pelati in vasetti da 250-300 gr esigono 30 minuti.

Se vogliamo ottenere la salsa dai pomodori pelati basterà frullarli con un frullatore ad immersione direttamente nel bocaccio.

Se questa ricetta ti è piaciuta clicca su tante stelline grazie infinite.

Vi aspetto nel mio gruppo : https://www.facebook.com/groups/488624465780860

oppure nella mia pagina : https://www.facebook.com/gustoamoreefantasie

3,3 / 5
Grazie per aver votato!