Gnocchi di spinaci

Gnocchi di spinaci senza patate! Per voi oggi ecco la ricetta più semplice che c è per gustare gli gnocchi agli spinaci.

Gli gnocchi verdi di spinaci saranno così belli da vedere che attireranno anche l’attenzione dei vostri bambini, che come sappiamo sono spesso restii a mangiare le verdure. 

Io ho usato gli spinaci freschi ma vanno bene anche quelli surgelati importante rispettare il peso da cotti e ben strizzati , come farine ho usato la farina 0 e la farina di semola rimacinata in parti uguali, anche qui potete sostituire la farina 0 con la farina itegrale.

Seguite i consigli per la preparazione di questo piatto prelibato e procuratevi ingredienti di buona qualità: il successo  è garantito! Tanto amati da grandi e bambini.

Gli gnocchi verdi si sposano bene con qualsiasi tipo di condimento: saranno ottimi conditi semplicemente con del burro fuso e una spolverata di parmigiano, oppure con una salsa ai formaggi, oppure con un sugo a base di pesci o semplimente con un sugo di pomodoro fresco profumato al basilico.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti per gli Gnocchi di spinaci

q.b. spinaci (tritati pesati già lessati e strizzati 360 grammi)
90 g farina 0
90 g farina di semola di grano duro rimacinata
q.b. sale
1 pizzico noce moscata
q.b. farina di semola di grano duro rimacinata ( da spolverare sulla spianatoia)
198,56 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 198,56 (Kcal)
  • Carboidrati 40,61 (g) di cui Zuccheri 0,81 (g)
  • Proteine 9,31 (g)
  • Grassi 1,59 (g) di cui saturi 0,43 (g)di cui insaturi 0,76 (g)
  • Fibre 2,79 (g)
  • Sodio 362,96 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 140 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Passaggi per gli Gnocchi di spinaci

Procedimento

Laviamo accuratamente gli spinaci freschi in foglie sotto l’acqua corrente in modo da rimuovere eventuali impurità.

Quindi cuoceteli in una pentola (senza aggiungere acqua, basta quella che le foglie intrappolano quando vengono lavate) oppure cuocetele al vapore.

Poi fateli sgocciolare bene e lasciateli intiepidire.

(Io ho usato gli spinaci freschi ma vanno benissimo anche quelli surgelati rispettando il peso indicato nella dose ).

Trizzateli molto bene. Una volta cotti il loro peso dovrà essere ( 360 g).

Con la mezzaluna, o con un coltello, o in un frullatore tritate gli spinaci.

Setacciate le farine e versateci al centro gli spinaci. Unire il sale e un pizzico di noce moscata.

Amalgamare gli ingredienti con le mani aggiungendo, se occorre, altra farina.

“La quantità di farina potrebbe variare in base alla qualità e all’acquosità degli spinaci”

Trasferire l’ impasto sulla spianatoia lavorare e formare un panetto.

 Dividete l’impasto e formate dei filoni che dovranno avere lo spessore di circa 2-3 cm l’uno.

Con un coltello o con un tarocco suddividete i filoni in tanti tocchetti.

Con le dita passateli velocemente sul rigagnocchi per dargli la forma classica.

(Rigare ogni gnocco con l’aiuto di una forchetta o con lo strumento apposito o semplicemente li lasciate lisci ). Gusti personali.

Disponete gli gnocchi di spinaci così preparati su un piano leggermente infarinato usate la farina di semola di grano duro.

E gli gnocchi di spianci sono pronti per essere cotti e conditi a vostro gusto personale.

Buon appetito.

Consigli

Una volta preparati è consigliabile cuocere gli gnocchi entro poco tempo, se preferite potete sbianchirli, ovvero passarli due minuti in acqua bollente salata.

Scolarli poi con la schiumarola e far raffreddare in una teglia con poco olio. Conservare in frigo.

Oppure una volta sbianchiti e raffreddati e distanziati tra loro inserisci il vassoio nel congelatore per una quarantina di minuti, questo farà si che gli gnocchi si induriscano e non si attacchino tra di loro. Dopo di che sistemali all’interno di un contenitore o di un sacchetto per la congelazione e ricordati di etichettare il prodotto e di consumarlo entro un paio di mesi per preservarne il gusto.

Prima di andare a tavola, basterà tuffarli in acqua bollente salata, cuocere per un paio di minuti e condire a piacere.

Se questa ricetta ti è piaciuta clicca su tante stelline grazie infinite.

Vi aspetto nel mio gruppo : https://www.facebook.com/groups/488624465780860

oppure nella mia pagina : https://www.facebook.com/gustoamoreefantasie

5,0 / 5
Grazie per aver votato!