Polenta con cicoria e Montasio

La polenta è uno dei pasti più antichi dell’umanità; Ovviamente all’inizio la farina non era raffinata ma integrale, quindi piena di grumi. Le farine sono distinte in integrali e raffinate. Quelle raffinate possono a loro volta essere: bramata: a grana grossa; fioretto; a grana fine. Poi c’è la polenta istantanea, ossia precotta. I tempi di preparazione sono minori, ma anche la consistenza, il profumo ed il sapore variano non di poco. La polenta è un antichissimo piatto di origine italiana. Tutte le volte che abbiamo sentito parlare della polenta come di un piatto altamente calorico, pericoloso per la linea e molto pesante, probabilmente non abbiamo collegato ciò al fatto che la polenta venga spesso accompagnata da sughi ipercalorici e grassi. Il problema infatti sta tutto nel sugo. Il piatto che vi propongo e semplice a ricco di storia e povero, un piatto umile pieno d’amore. La ricetta di base che vi permette di preparare la polenta a base di farina di mais, buonissima mangiata così come si presenta, o accompagnata con formaggi o carni alla brace. Ma anche ideale per essere arricchita come indicato con altro. Vi propongo la polenta e cicoria un piatto strepitoso buono buono, profumato e sano.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Porzioni4/5
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti della polenta

  • 500 gfarina di mais bramata
  • 2 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • 2 lacqua
  • 1 cucchiaiosale

Ingredienti per la cicoria

  • 1 spicchioaglio
  • 1/2peperoncini piccanti
  • 2 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • 70 gmontasio (stagionato)
  • 900 gcicoria

Strumenti

  • 2 Pentole
  • Padella
  • Cucchiaio di legno

Preparazione della cicoria

  1. Pulire la cicoria e metterla in ammollo con abbondante acqua e un cucchiaio di bicarbonato.

    Dopo un pochino cambiare l’acqua. Ripetere questa operazione fino ad avere un’acqua pulita.

    Una volta lavata la cicoria, riempire una pentola d’acqua, non appena bolle, aggiungere la cicoria ed il sale.

    Cuocere la cicoria per 20 min. fino a quando sarà cotta.

    Trascorso il tempo scolare la cicoria, una volta fredda si strizza molto bene.

  2. In una padella antiaderente mettere l’aglio spezzettato con l’olio ed il peperoncino. Far dorare l’aglio.

  3. Aggiungere la cicoria fredda e strizzata e ripassare in padella per 10 min, salare. Coprire la padella con un coperchio e mescolare di tanto in tanto. 

Preparazione della polenta

  1. Mettere un bella pentola sul fuoco con l’acqua e portiamolo ad ebollizione regolando di sale.

    Aggiungere due cucchiai di olio evo.

    A questo punto versate a pioggia la farina di mais, mescolando con una frusta a mano per evitare la formazione di grumi.

    Appena riprende a bollire nel giro di pochi secondi, dobbiamo mettere la fiamma bassissima,  deve appena sobbollire.

    Proseguite la cottura mescolando. Proseguite la cottura per 50 minuti. ( Coprire la polenta con un coperchio e ogni tanto la si mescola ).

  2. (Se invece utilizzate la polenta precotta saranno sufficienti 10 minuti. A fine cottura vedrete che tenderà a staccarsi dalle pareti della pentola).

  3. Quando noterete una certa consistenza della polenta, aggiungere la cicoria e mescolare.

  4. Cuocere per 10 min, utilizzando un cucchiaio di legno.

  5. Mescolare bene e servire immediatamente con un filo di olio extravergine di oliva a crudo e il montasio stagionato grattugiato se gradito.

Consigli

La polenta, una volta pronta, può essere conservata in frigo per 3/4 giorni al massimo, ben chiusa in un contenitore ermetico. La polenta non si congela.

4,3 / 5
Grazie per aver votato!