Fusilli al sugo con le melanzane fritte

Era tanto tempo che non facevo la pasta con le melanzane. E devo dire che è venuta veramente buona ottima. Mio marito ben due piatti be lui ha un amore per la pasta. Dategli la pasta ed è l’ uomo più felice del mondo. Vi devo dire che quando si è avvicinato ai fornelli ha detto ” ma che bel sugo ” Lui fa la prova del sale io mangio con poco poco sale per me andrebbe più che bene ma lui deve sempre aggiungere un pizzico in più. Siamo andati al mercato e abbiamo finalmente trovato le melanzane lunghe, trovo che con questa qualità il sugo viene più buono. Per la sua buona riuscita l’ideale è usare melanzane violette lunghe, quasi prive di semi, le melanzane sono infatti le vere protagoniste di questo piatto e devono quindi essere perfette: dorate, croccanti, saporite.
Una portata indicata per una ricorrenza speciale, facile da realizzare e dal costo contenuto. Prepararla è piuttosto semplice e veloce tuttavia, se lo gradite, è possibile realizzare il sugo in anticipo per poi scaldarlo quando la pasta è al dente. Vediamo insieme come realizzare questa ricetta, che avvolgerà la pasta contenuta nell’involucro della melanzana.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per i fusilli al sugo con le melanzane fritte

  • 2melanzane (lunghe)
  • 1 confezionepomodori pelati
  • 180 gfusilli
  • 150 gfiordilatte
  • 1 spicchioaglio
  • 2 fogliebasilico
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.sale

Strumenti

  • Padella – antiaderente (grande) con coperchio
  • Pentola
  • Scolapasta
  • Pirofila

Preparazione

  1. Tagliate una melanzana in due, svuotatela con attenzione aiutandovi con un coltello.

    Sistemate gli involucri di melanzana in una pirofila, condite con un po’ di sale e un filo d’olio evo, e cuocete in forno preriscaldato a 180° per 15 min.

  2. Intanto mettete in una padella l’olio, e friggere la polpa delle melanzane tagliate a pezzettini.

    Friggere le melanzane fino a doratura. Il tempo esatto dipende dal taglio: più è spesso e più la melanzana ci metterà tempo a cuocere. Tenerla d’occhio con attenzione, perchè scurisce in un attimo e diventa amara e immagiabile.

  3. Quando pronte scolarle bene con una schiumarola e disporle su carta da cucina a farle scolare.

  4. Nella stessa padella dove abbiamo soffritto le melanzane e poi tolte in quello stesso olio soffriggere uno spicchio d’aglio lasciato intero, lo si lascia imbiondire.

  5. Aggiunge il pelato tagliato a pezzettoni e si lascia cucinare per circa 20 min. a fuoco basso. 

  6. Si aggiusta di sale, se risulta un pò acida si aggiunge con pizzico di zucchero, si toglie l’aglio e se vi piace si aggiunge qualche foglia di basilico.

    A metà cottura aggiungere le melanzane precedentemente cotti, girare per amalgamare i sapori assaggiare e coprire con un coperchio e abbassare la fiamma, ultimare la cottura.

  7. Nel frattempo cuocere la pasta in acqua salata ( il tempo necessario indicato sulla confezione ), scolare e mantecare con il sugo delle melanzane con l’aggiunta del fiordilatte tagliata a pezzettini.

    Ponete la pasta all’interno degli involucri di melanzana cotti, condite con parmigiano e con qualche pezzettino di fiordilatte tagliato a dadini

Consigli

Potete conservare la pasta con le melanzane in frigo per 2 giorni all’interno di un contenitore con chiusura ermetica o coperta con pellicola trasparente.

4,3 / 5
Grazie per aver votato!
Precedente Pollo al limone Successivo Spaghetti con il baccala