Crostata con confettura di ciliegie

Crostata con confettura di ciliegie!
Chi mi segue sui social avrà già visto questa crostata.
Preparata qualche giorno fà per mia figlia Sabrina. In poco meno di due giorni è finita!
Una classica crostata, che più classica non si può, con la confettura di ciliegie, una frolla friabile al burro, aromatizzata al limone.

Da quando ho scoperto il metodo della sabbiatura, ho risolto tutti i miei problemi!
Un metodo velocissimo da applicare se avete la planetaria o anche senza usando semplicemente le mani.

Il verbo “sabbiare”, significa pizzicare con le dita uno o più ingredienti, in modo da ridurli in sabbia, cioè in minuti granelli. La sabbiatura del burro, con il procedimento che vi indico più avanti, migliora notevolmente la lavorabilità e la consistenza della frolla.
 
Possiamo servire la crostata di marmellata sia a merenda che a colazione, inoltre è ottima anche per accompagnare il te pomeridiano.


 

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni10/12
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti Crostata con confettura di ciliegie

  • 120 gburro
  • 300 gfarina 00
  • 1uova
  • 1tuorlo
  • 150 gzucchero
  • 1 cucchiainolievito in polvere per dolci
  • 1limone (buccia grattata)

Ingredienti farcitura

  • 1 vasettoconfettura di ciliegie

Preparazione della frolla per la Crostata con confettura di ciliegie

  1. Poi in una ciotola mescolate farina, la buccia gratta di un limone e un pizzico di sale, aggiungete il burro freddo di frigo, tagliato a pezzetti e  iniziate a schiacciare con una forchetta o con le mani pizzicando fino ad ottenere una sabbiatura.

  2. Addizionate lo zucchero e al centro create una specie di conca dove aggiungerete un uovo e un tuorlo.

  3. Lavorate a mano per alcuni minuti fino ad ottenere un impasto non appiccicoso.

    Formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola e lasciate in frigorifero per un’ora circa.

  4. Trascorso il tempo tirate fuori dal frigo, prendetene un terzo e mettetelo da parte per creare la parte superiore della crostata.

    Stendete i due terzi dell’impasto in una teglia rotonda di 26 cm.

    Mi sono aiutata con due fogli di carta forno ( uno sotto e uno sopra e con un mattarello. Mi trovo bene e mi aiuta).

    Stendete la pasta per uno spessore di circa mezzo centimetro.

  5. Bucherelliamo la base con i rebbi di una forchetta. Lasciate 1 cm di bordo e tagliate via l’impasto in eccesso. e farciamo con la nostra marmellata, del gusto che più vi piace (io ho utilizzato quella alle ciliegie).

  6. Ricoprire con la restante pasta frolla, creando le classiche losanghe oppure utilizzando la griglia per crostate.

    Ho lasciato uno spazio per arricchirla di roselline di frolla ripiene di confettura di ciliegie.

    Per formare le rose stendere i dischetti in fila sormontando leggermente una parte sopra l’altra, stendere nella metà per tutta la lunghezza un velo di confettura ed arrotolare il tutto. Si otterrà una specie di cilindretto, continuare fino ad esaurire tutta la pasta.

    Appoggiare i cilindretti su di una teglia ricoperta di carta da forno, schiacciandoli leggermente alla base, allargare un poco i petali sopra.

  7. Cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 25/35 min. Controllate la cottura, appena sarà lievemente dorata, spegnete il forno.

    Lasciate raffreddare e servite. Pronta per essere servita, spolverizzare con zucchero a velo.

  8. Buon appetito.

Consigli

È ovviamente buona norma evitare di lasciarla troppi giorni all’aria, sempre se non la finite prima. Il mio consiglio è di non superare i 4  giorni, tenendola sempre coperta da una campana per dolci o, se non l’avete a disposizione, con della carta stagnola.

Come usare la griglia : (Stendere il panetto di pasta che vi è rimasto utilizzare un foglio di carta forno infarinato cercando di ottenere un disco più preciso possibile. Trasferire il disco di pasta sulla griglia.

Passate sulla pasta il mattarello premendo bene finché non vedete le losanghe ben segnate: alcune cadranno da sole, le altre potete aiutarle spingendole un po’ con le dita o ci aiutiamo con il manico di un cucchiaio di legno.

La griglia è pronta.

E’ morbida perciò è difficoltoso rovesciarla sulla crostata: (non si può semplicemente sollevarla e posizionarla perché perderebbe la sua forma e addirittura potrebbe rompersi).

Quindi!

Il trucco è mettere la griglia in freezer per 10/15 min.

Indurirà quanto basta a poterla posizionare sulla crostata).

Se questa ricetta ti è piaciuta clicca su tante stelline grazie infinite.

Vi aspetto nel mio gruppo : https://www.facebook.com/groups/488624465780860

oppure nella mia pagina : https://www.facebook.com/gustoamoreefantasie

4,2 / 5
Grazie per aver votato!