Come cucinare la cicoria

Come cucinare la cicoria.
Oggi vi spiego come cuocere la cicoria in 5 modi diversi e pratici, e non solo anche dei validi consigli.

Esistono diverse varietà di cicoria che si distinguono tra loro per la grandezza, il colore e la forma delle foglie.

Le foglie crude si possono consumare in insalata, scegliendo, tuttavia, le cicorie più tenere e giovani per evitare il gusto troppo amaro.

Se la trovate troppa amara vi consiglio di metterla in bagno per 4/5 ore con acqua e bicarbonato ed eventualmente mentre si lessa aggiungere due o tre patate.

Quando si cuoce la verdura mettere sul fuoco una grande pentola con abbondante acqua non salata; quando l’acqua raggiunge l’ebollizione gettarvi le verdure, che devono avere le spazio per nuotare comodamente nell’acqua (evitare tanta verdura in poca acqua); cuocere a fuoco molto vivace, a pentola scoperta.

La cicoria, coltivata durante tutto l’anno, è una pianta conosciuta fin dall’antichità, periodo in cui era utilizzata anche per scopi terapeutici grazie ai suoi effetti depurativi.

Nonostante il sapore possa risultare sgradevole, la cicoria è un toccasana per l’organismo. Essa infatti è in grado di purificare l’intestino, il fegato e l’apparato digerente. 



Vi lascio delle ricette.
Polenta con cicoria e montasio
Cicoria ripassata in padella con patate e pomodorini secchi
Zuppa di fagioli con ceci e cicoria
Insalata di puntarelle.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaAltro
  • CucinaItaliana

Ingredienti

1 kg cicoria

Passaggi

Come cucinare la cicoria

Come pulire la cicoria.
Separare le coste dalla base e continua a selezionare le foglie. Scegli le foglie integre e che non presentano macchie di ingiallimento o annerite.
A seconda dei tuoi gusti o della ricetta che vuoi preparare, scegli se eliminare una piccola o una grande porzione del gambo: le cime delle foglie sono la parte più tenera mentre quella coriacea è data dalle coste che necessitano di essere cotte. Quindi la parte più bianca va tagliata a pezzi più piccoli

Riempite una ciotola con acqua fredda e una punta di bicarbonato ed immergete le foglie per qualche minuto così da eliminare tutti i residui di terra, scolatela e se fosse necessario ripetete l’operazione una seconda volta.

Cicoria lessa.
Non appena l’acqua inizia a bollire aggiungiamo la cicoria. Facciamo cuocere per circa 10-15 minuti o fino a quando le foglie non risultano belle morbide.
Una volta cotte non ci resta che scolarle e farle raffreddare.

Cottura a pressione.
Mettere la cicoria nella pentola a pressione e (aggiungere l’acqua ma non troppa, ma giusto la quantità per ricoprirla) ma senza superare il limite indicato dalla pentola.
Chiudiamo con il coperchio e non appena sentiamo fischiare, abbassiamo la fiamma e facciamo cuocere per 6 minuti.
Trascorso il tempo indicato, facciamo uscire tutto il vapore sollevando con attenzione la valvola sul coperchio.
Togliamo il coperchio, scoliamo la cicoria.



Cicoria al microonde.
In questo caso serve un contenitore per la cottura al microonde e versiamo sopra circa mezzo bicchiere d’acqua.
Copriamo con una pellicola per microonde o con un coperchio adatto a questo tipo di cottura e facciamo cuocere a 650 watt per 5/6 minuti.
Apriamo il forno e mescoliamo la verdura; impostiamo nuovamente a 650 watt e proseguiamo la cottura per altri 5/6 minuti.

In padella.
In questo caso useremo le foglie più giovani e tenere.
Dopo aver lavato e tagliato a pezzi la cicoria.
Versare un filo d’olio in una padella e facciamo soffriggere uno spicchio d’aglio in camicia.
Uniamo la cicoria, saliamo e lasciamo cuocere per circa 15 minuti. Coperta da un coperchio ogni tanto va mescolata assaggiare e se serve aggiustare di sale.
Se la cicoria dovesse risultare troppo asciutta, possiamo aggiungere mezzo bicchierino d’acqua.

A vapore.
Come sappiamo la cottura al vapore è più salutare che mantiene intatte le sostanze nutritive contenute nel vegetale.
Dopo aver pulito la cicoria, la disponiamo dentro al cestello apposito. Versiamo un po’ d’acqua, circa 3/4 cm. (L’acqua non deve toccare la verdura).
Mettiamo il coperchio e facciamo cuocere per circa 15/20 minuti.
(Durante la cottura controllare con molta attenzione a non far consumare del tutto l’acqua). Eventualmente se ne aggiunge.

Consigli

La cicoria può essere conservati in frigorifero, nello scompartimento per le verdure, per 4-5 giorni. 

Per conservare le verdure cotte si consiglia la conservazione in frigorifero solo per 2 o 3 giorni. 

Tuttavia, seppur congelata, è bene consumare la cicoria nel giro di due settimane.

L’acqua di cottura della cicoria è ricca di sostanze nutritive, ma il suo gusto può risultare troppo amaro.

In questo caso si può utilizzare, dopo averla fatta raffreddare, per annaffiare le piante.

Se questa ricetta ti è piaciuta clicca su tante stelline grazie infinite.

Vi aspetto nel mio gruppo : https://www.facebook.com/groups/488624465780860

oppure nella mia pagina : https://www.facebook.com/gustoamoreefantasie

3,3 / 5
Grazie per aver votato!