Arancini di riso con carne e piselli

Gli arancini di riso al sugo. Un classico della cucina Italiana. Una ricetta molto semplice per un piatto della tradizione Siciliana. Sono dei piccoli timballi adatti ad essere consumati sia come spuntino che come antipasto, primo piatto o addirittura piatto unico. 

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Porzioni18/20 arancini
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per il ragù
  • 1cipolla dorata
  • carota
  • 1 fogliasedano (costa)
  • 1 fogliaalloro
  • 200 gpiselli surgelati
  • 250 gcarne macinata
  • 700 gpassata di pomodoro
  • 1/2 bicchiererosso
  • q.b.olio di oliva
  • q.b.sale
  • q.b.pepe

Ingredienti per la preparazione di 20 arancini

  • q.b.sale
  • q.b.burro
  • q.b.parmigiano Reggiano DOP
  • 1 kgriso Roma
  • 150mozzarella

Ingredienti per la panatura

  • 300 gfarina 0
  • 1uovo
  • q.b.acqua
  • q.b.sale
  • q.b.pangrattato
  • olio di arachide (per friggere)

Strumenti

  • Pentola
  • Padella
  • Schiumarola
  • Carta assorbente
  • Scolapasta
  • Frullatore / Mixer

Preparazione del ragù

  1. Pulire e lavare una cipolla, una carota e una costa di sedano sminuzzare, soffriggere in un tegame con un filo d’olio, per 10 minuti controllare che non bruciano. Aggiungere la carne, alzare la fiamma e lasciare rosolare fino a quando non abbia cambiato colore e la sua acqua non sia evaporata del tutto, aggiustare di sale e di pepe. Sfumare con mezzo bicchiere di vino rosso, una volta evaporato, aggiungere il passato di pomodoro.

  2. Abbassare la fiamma al minimo e lasciate cuocere per un’ora.

  3. Aggiungere i piselli e portiamo a cottura il sugo.

  4. Il ragù dovrà risultare ben rappreso e non liquido

Cottura del riso

  1. Cuocere il riso in una pentola con abbondante acqua bollente secondo i tempi indicati sulla confezione con aggiunta di sale. Colare e condire con una noce di burro e con qualche cucchiaio di sugo preparato precedentemente (togliendo i piselli, prendere un po di sugo per dare sapore e colore). Lasciare raffreddare per qualche ora in modo che si compatti

  2. Tagliare il fiordilatte a pezzetti (oppure del formaggio).

  3. Riempire la formina come in foto ( se non avete la forma stendere il riso sul palmo della mano e riempire e chiudere dandogli la forma di una palla).

  4. Riempire il cuore dell’arancino con ragù di piselli e dei pezzetti di fiordilatte e richiudere con del riso.

  5. Continuare a formare gli arancini di riso.

Preparazione della pastella e panatura e la frittura degli arancini

  1. In una ciotola mettere la farina il pizzico di sale un uovo e q.b. di acqua, mescolare e la pastella è pronta

  2. Passare l’ arancino nella pastella e poi nel pangrattato.

  3. Friggete gli arancini di riso in abbondante olio caldo, fateli dorare lentamente e in modo uniforme, quindi scolateli su carta assorbente.

  4. Buoni caldi…… Buon appetito.

Consigli

Potete servire gli arancini di riso caldi o tiepidi , se preferite, potete congelarli prima di friggerli. Se volete, potete sostituire il caciocavallo con pecorino fresco, provola o mozzarella. Se vi è piaciuta questa ricetta lasciate una votazione e seguitemi su altre ricette grazie infinite su Gusto amore e fantasie di Angie.

4,4 / 5
Grazie per aver votato!
Precedente Passatelli in brodo Successivo Polpette di cavolfiore e patate speziate alla paprika