Tartelle di Brownies con Pasta frolla all’arancia e Noci Americane

Un compleanno, una richiesta, e la mia fantasia si scatena.  I Brownies divengono  Tartelle con una pasta frolla all’arancia e guarniti da pezzettoni di noci Americane.

tartelle di brownies

Infatti, i Brownies possono essere “monotoni” come dessert. Poi, tagliarli puo’ rendere la presentazione un po’ disordinata. Questa invece e’ a prova di impattatore o impiattatrice. Sempre eleganti e questa pasta frolla si presta a tantissimi usi…anche ad una versione piu’ grande se volete..stesso impasto.

tartelle di brownies

Come accompagnamento consiglio sia del gelato alla vaniglia e una bella glassa al cioccolato oppure anche dei frutti di bosco e panna.

Allora, vediamo insieme come fare questo dessert semplicissimo.

tartelle di brownies

TARTELLE AI BROWNIES 

Ingredienti per 6 tartelle da circa circa 10 cm di diametro

PASTA FROLLA:

125 gr Farina

85 gr Burro non salato

1 cucchiaio di zucchero

Un pizzico di sale

1 Rosso d’uovo (conservate l’albume )

Scorza grattugiata di 1/2 arancia o limone

tartelle di brownies

PER IL RIPIENO BROWNIE

55 gr di burro non salato

170 gr di zucchero

4 cucchiai di cacao amaro

1 uovo

1 cucchiaino di essenza di vaniglia

6 cucchiai (non troppo colmi) di farina

Un pizzico di sale

Noci o Noci Americane tritate Q.B

tartelle di brownies

COME SI FANNO:

Pasta frolla

Nella ciotola di un robot da cucina, unite la farina, il sale, la scorza di limone/arancia e lo zucchero.

Azionate le lame per moscolare gli ingredienti. Ora unite il burro per la sabbiatura. Incorporatelo finche’ avrete una granella fine (tipo sabbia) quindi unite il tuorlo. Azionate le lame finche’ l’impasto formera’ una massa intorno alle lame. Se occorre aggiungete l’albume in piccolissimi incrementi.

Rimuovete l’impasto e rivestitelo con della pellicola trasparente. Lasciatelo riposare in frigorifero per circa due ore.

tartelle di brownies

Brownies

Unire lo zucchero, il sale ed il cacao. Mescolate con una frusta. Aggiungete il burro fuso e la vaniglia.

Incorporate velocemente. Unite l’uovo e la farina senza mescolare troppo.

Ora dividete l’impasto delle tartelle in 6 parti uguali. Stendete ciascuna porzione su di una superficie infarinata. Foderate gli stampini da forno con l’impasto avendo cura di farlo aderire bene alle pareti ed alla base. Aiutatevi con le dita.

Pre riscaldate il forno a 200 gradi (statico) se usate un forno a convezione scendete a 175 gradi.

Dividete l’impasto  dei brownies nelle tartelle usando un cucchiaio. Usate il dorso del cucchiaio stesso per livellare il tutto. Guarnite con un po’ di noci tritate.

Infornate le tartelle mettendole in una teglia da forno.

Cuocetele circa 15 minuti fiche’ saranno dorate ed il ripieno gonfio e non piu’ lucido.

tartelle di brownies

Lasciate raffreddare leggermente, oppure servite calde con gelato alla vaniglia.

tartelle di brownies

Enjoy!

tartelle di brownies

Pubblicato da growingupitalian

Salve! Vivo tra due mondi, ma con i piedi per terra. E' un lusso poter scegliere il meglio di entrambi. La vita mi ha fatto questo regalo, e lo voglio condividere con Voi!! Sono nata negli anni 60 in Italia. Il mondo della televisione in Bianco e Nero, senza cibi GMO, senza smart phones. La mia infanzia e' stata costellata di persone incredibili e memorie indelebili della mia famiglia. Ora, 50 anni dopo e 10 mila km di distanza apparte, tutte queste memorie hanno contribuito ad arricchire la mia vita ..dopotutto, una ragazza puo' lasciare l'Italia, ma l'Italia non lasciam mai le sue ragazze!.Hello all. I live in between two worlds (USA and Italy) but I'm really grounded. I believe it's a luxury to be able to pick and choose the best of both. I've been given that gift and I'm sharing it with you. I was born in the 60's in Italy. Black and White pictures, no GMO, no tablets, no computers or cell phones. My childhood was starred by people and memories. It sure takes a village to raise a child...and a great family. I was blessed to have all of the above. Now, fast forward 50 years, 10,000 kilometers away. My life is richer than ever because of my upbringing. I have stories...lots of stories I will share with you. Afterall, A GIRL might leave Italy, but Italy NEVER leaves the girl!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.