La Cottage Pie: un primo piatto completo per Natale, e non solo.

La Cottage Pie e’ il comfort food per antonomasia. Forse la sua “sorella” Shepherd’s Pie e’ piu’ famosa. Non tutti sanno comunque che in realta’ la Shepherd’s pie e’ fatta con carne di Agnello, mentre la Cottage Pie con carne macinata  di maiale, vitello, manzo…(non d’agnello).

Un piatto ricco ma semplice, buono anche leggermente caldo. Ideale se fatto in grandi piatti da portata o in porzioni individuali.

Cottage Pie di Natale

La Purea di patate si sposa benissimo con la carne ed il suo sughetto, che vi sembrera’ riscaldarvi lo spirito ad ogni boccone.

Ideale anche per bambini, data la grande quantita’ di verdure “nascoste” nel piatto: Patate, piselli, carote, sedano, cipolla, aglio, timo….

A pancia piena l’anima trionfa, diceva mio nonno. Questo primo piatto ne e’ la testimonianza.

Provatelo anche voi!

COTTAGE PIE MONOPORZIONE

SERVE 8 PERSONE

Livello: facile

Tempo occorrente: 2 ore piu’ il tempo per la cottura (circa 30 min)

Cottage pie di natale

INGREDIENTI per il ragu’ bianco di carne

1 kg di carne macinata (80/20) di buona qualita’

3 cucchiai di olio d’oliva

2 cipolle di media grandezza tagliate a dadini

2 carote grandi tagliate a dadini

1 scatoletta di piselli (scolati dal liquido)

Un cuore di sedano:( circa 2 garmbi piu’ quelli centrali con foglie tenere) tagliati a fette di mezzo cm

2 spicchi d’agli abbastanza grandi

3 cucchiai di fecola di patate oppure di farina

1 cucchiaio da minestra di concentrato di pomodoro

Un bicchiere di vino rosso

750 ml di brodo di carne

Worcesterhire o salsa di soia (facoltativa) circa 4 cucchiai

Un rametto di Timo

PER LO STRATO DI PATATE:

1 KG  di patate pelate, tagliate a dadini e bollite in acqua finche’ morbide

200 ml di panna o latte intero

30 g di burro

200 g di formaggio cheddar (o pecorino se volete un sapore piu’ deciso) grattugiato

sale, pepe, noce moscata

COME SI FA’

 In una casseruola piuttosto grande, scaldate l’olio e rosolate la carne macinata finche’ sara dorata. Conditela con un pochino di sale. Quando avra’ perso tutta la sua acqua, rimuovete la carne. Nel suo grassoormai non caldissimo,  cuocete ora l’aglio finche’ fragrante, quindi unite le cipolle e stufatele finche’ morbide e tenere. Circa 20 minuti, aggiungendo il sedano e le carote a meta’ cottura.

Ora e’ il turno del concentrato di pomodoro e la farina. Cuocete ancora per qualche minuto finche’ entrambi gli ingredienti saranno cotti ed amalgamati bene.

Riunite la carne con il resto del ragu. Mettete il timo, quindi versate il vino rosso. Portate il tutto ad un bollore gentile e fate evaporare il vino. A questo punto unite anche il brodo e la Worchestershire. Cuocete a fuoco lento per circa 45 minuti finche’ la carne sara’ tenera ed i liquidi saranno per la maggior parte evaporati. Aggiungete i piselli solamente negli ultimi 15 minuti. Bilanciate di sale e pepe.

Dividete il composto di carne in 8 porzioni (io ho usato piccoli tegamini di rame) oppure in versatelo interamente in una pirofila imburrata.

Mentre si raffredda preparate la Purea di patate.

Una volta cotte, usate lo schiacciapatate ed unite il resto degli ingredienti e mescolate vigorosamente. Trasferite la purea in una sacca da pasticcere e decorate a piacere.

NOTA: Io cuocio le patate durante gli ultimi 45 minuti di cottura del ragu, cosi’ sono calde ed il formaggio e burro si sciolgono bene.

Questo e’ come si realizza il disegno con le patate sopra la Cottage Pie

When it reaches 70F, Hawaiians be like: COTTAGE PIE! Winter is here! And the leg warmers come out.#truestory

Gepostet von Rosa Mariotti am Dienstag, 13. November 2018

Una volta finite di decorare, spennellatele se volete con del rosso d’uovo.

Infornate a forno caldo a 200 gradi celsius per circa 20 / 30 minuti finche’ dorate e gonfie. (Le patate si sgonfieranno leggermente raffreddandosi)

Servite la Cottage Pie calda oppure tiepida.

Cottage pie di Natale

Enjoy!!

Pubblicato da growingupitalian

Salve! Vivo tra due mondi, ma con i piedi per terra. E' un lusso poter scegliere il meglio di entrambi. La vita mi ha fatto questo regalo, e lo voglio condividere con Voi!! Sono nata negli anni 60 in Italia. Il mondo della televisione in Bianco e Nero, senza cibi GMO, senza smart phones. La mia infanzia e' stata costellata di persone incredibili e memorie indelebili della mia famiglia. Ora, 50 anni dopo e 10 mila km di distanza apparte, tutte queste memorie hanno contribuito ad arricchire la mia vita ..dopotutto, una ragazza puo' lasciare l'Italia, ma l'Italia non lasciam mai le sue ragazze!.Hello all. I live in between two worlds (USA and Italy) but I'm really grounded. I believe it's a luxury to be able to pick and choose the best of both. I've been given that gift and I'm sharing it with you. I was born in the 60's in Italy. Black and White pictures, no GMO, no tablets, no computers or cell phones. My childhood was starred by people and memories. It sure takes a village to raise a child...and a great family. I was blessed to have all of the above. Now, fast forward 50 years, 10,000 kilometers away. My life is richer than ever because of my upbringing. I have stories...lots of stories I will share with you. Afterall, A GIRL might leave Italy, but Italy NEVER leaves the girl!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.