Erbazzone da Centrotavola. Un classico in veste elegante.

Cosa fare come antipasto? L’Erbazzone!

L’Erbazzone o Scarpazzone e’ un piatto povero tradizionale Reggiano che ho rivisitato in modo simpatico, facendolo divenire un Centrotavola edulo. Colorato, brioso. Insomma piu’ di un antipasto.

L’Erbazzone da Centrotavola e’ un piatto completo : verdure, crosta croccante e, volendo anche qualche affettato, olive, carciofini, insomma quello che volete.

Come sempre, date sfogo alla fantasia.

ERBAZZONE CENTROTAVOLA

ERBAZZONE DA CENTROTAVOLA

serve 6 ~8 persone

Livello: medio

Tempo Occorrente: 3 ore

INGREDIENTI PER LA PASTA AL VINO

450 g di farina

1 cucchiaino di lievito per torte salate

un pizzico di sale

90 g di Olio EVO

200 ml di vino bianco tiepido

un pizzico di zucchero

Come si fa’:

Unite la farina, lievito, il sale e lo zucchero in una ciotola capiente. Aggiungete l’olio e cominciate ad impastare, quindi unite il vino a poco a poco. ( se non occorre tutto va bene). Formate un impasto morbido,¬† uniforme e lasciatelo riposare nella ciotola, coperto, per circa 30 minuti.

ERBAZZONE CENTROTAVOLA

RIPIENO DI SPINACI:

1 kg di spinaci

50 g di burro

2 spicchi d’aglio

1 uovo

200 g di formaggio grattugiato a piacere

Sale q.b (a seconda di quanto salato e’ il formaggio di vostra scelta)

Un pizzico di Noce Moscata

Scorza grattugiata di 1/4 di limone

2 cucchiai di cipolla tritata secca oppure Mezza cipolla tritata finemente

NOTA: io ho imparato a preferire quella disidratata in quanto ha un sapore molto concentrato, ed aggiungono un tocco “croccante” all’impasto.

COME SI FA’:

Dopo aver lavato gli Spinaci senza scolarli tanto, metteteli in una pentola a fondo largo e cuocete a fuoco medio basso coperti, mescolando ogni tanto.

NOTA: io non cuocio mai gli Spinaci in acqua, poiche’ tutti le vitamine e sali minerali vengono poi scartati con l’acqua stessa. Provate il mio metodo, e conserverete quasi tutti i valori nutrizionali.

Una volta cotti, rimuovete quel po’ di acqua che si e’ accumulata, ma non doverebbe essercene. Unite il burro e la cipolla disidratata, e lasciateli caldellare un pochino per farli insaporire. Raffreddare il composto leggermente, e metterlo¬†in un robot da cucina con i rimanenti ingredienti, azionare le lame fino a creare un impasto. Bilanciate di sale e se occorre noce moscata e limone.

ERBAZZONE: COME SI FA’

Dividete l’impasto al vino in due. Una meta’ leggermente piu’ grande in quando sara’ poi il cerchio superiore.

Formate due cerchi dello spessore di circa 4 o 5 mm aiutandovi se volete con una rotella per creare un disco perfetto.

ERBAZZONE CENTROTAVOLA

Mettete una piccola ciotola al centro del cerchio piu’ piccolo e sistemate la spinace intorno ad essa. Lasciate un margine intorno.

Ricoprite con il disco di pasta piu’ grande, dopo aver bagnato con un rosso d’uovo battuto il perimetro esterno del disco di base.

ERBAZZONE CENTROTAVOLA

Sigillate bene, pressando con le mani, l’impasto intorno alla corona di spinaci. Bucherellate il disco al centro e spennellate il tutto con il rosso d’uovo battuto.

Ora con un taglia pizza, ricavate tante fette a piacere, piu’ o meno larghe, e rotatele circa 45 gradi finche’ formeranno come un ventaglio intorno alla parte centrale.

ERBAZZONE CENTROTAVOLA

Con l’impasto rimanente, se volete, ricavate delle decorazioni a piacere. Potete usare dei taglia biscotti oppure a mano libera.

ERBAZZONE CENTROTAVOLA

Sistemate le decorazioni a piacere.

Il nostro Erbazzone e’ pronto per essere infornato!

Cuocetelo per circa 30 minuti a 180 gradi finche’ dorato.

Guarnitelo a piacere con affettati, olive e sott’olio e frutta secca.

ERBAZZONE CENTROTAVOLA

Servite tiepido.

Enjoy!!

ERBAZZONE CENTROTAVOLA

Antipasti/Appetizers, Pies/Tarts/Torte

Informazioni su growingupitalian

Salve! Vivo tra due mondi, ma con i piedi per terra. E' un lusso poter scegliere il meglio di entrambi. La vita mi ha fatto questo regalo, e lo voglio condividere con Voi!! Sono nata negli anni 60 in Italia. Il mondo della televisione in Bianco e Nero, senza cibi GMO, senza smart phones. La mia infanzia e' stata costellata di persone incredibili e memorie indelebili della mia famiglia. Ora, 50 anni dopo e 10 mila km di distanza apparte, tutte queste memorie hanno contribuito ad arricchire la mia vita ..dopotutto, una ragazza puo' lasciare l'Italia, ma l'Italia non lasciam mai le sue ragazze!.Hello all. I live in between two worlds (USA and Italy) but I'm really grounded. I believe it's a luxury to be able to pick and choose the best of both. I've been given that gift and I'm sharing it with you. I was born in the 60's in Italy. Black and White pictures, no GMO, no tablets, no computers or cell phones. My childhood was starred by people and memories. It sure takes a village to raise a child...and a great family. I was blessed to have all of the above. Now, fast forward 50 years, 10,000 kilometers away. My life is richer than ever because of my upbringing. I have stories...lots of stories I will share with you. Afterall, A GIRL might leave Italy, but Italy NEVER leaves the girl!

Precedente Dolce Foresta Nera: Farcitura Verticale e Meringa Brulee' Successivo Panigacci in Lasagna. Piatto vegetariano ottimo!

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.