Zuppa di Cavolfiore ed Anacardi

Lo ammetto, noi Americani siamo veramente famosi per le combinazioni di gusto… inusuali. Mettiamo questa Zuppa di Cavolfiore ed Anacardi, per esempio.
Un gusto leggero ma deciso. Una di quelle ricette che mi lasciano perplessa, e qualche volta,piacevolmente stupita.

DSCF5968
Zuppa semplice ma gustosa decorata con Microgreens per colore e schiuma di aglio nero.

 

Questa zuppa cremosa, per esempio, e’ una delle mie preferite! La potete fare utilizzando i cavolfiori gialli come ho fatto io, oppure quelli porpora per un effetto cromatico molto unico. Con il classico Cavolfiore bianco, la vellutata sara’ ancora piu’ chiara.

Il Cavolfiore Porpora


Il fatto che la zuppa sia vegana…beh, e’ un bonus, no?

VELLUTATA DI CAVOLFIORE GIALLO, MIRTO ED ANACARDI

serve circa 6 porzioni, adattata da BonAppetit 

Ingredienti

8 cucchiai di Olio d’Oliva ~divisi 4 piu 4 per la finitura croccante

1 Cipolla bianca oppure 4 scalogni

2 spicchi d’aglio, affettati molto finemente

2 foglie secche di Mirto, oppure Alloro fresco .

(Mi raccomando se usate foglie secche, devono essere integre)

2 cucchiaini di foglie di Timo

sale e pepe bianco q.b

1/2 bicchiere di Vino bianco ( facoltativo)

1 Cavolfiore grande, tagliato a pezzettini e stemma rimosso

1 pizzico di Cayenna

200 gr di Anacardi

Brodo vegetale q.b

Per la decorazione:

2 Cucchiai di Anacardi

2 Cucchiai di Grano saraceno macinato grosso

succo di mezzo limone

un pizzico di paprika

Come si fa’:

Riscaldare l’olio, l’aglio e (lo scalogno ) la cipolla. Quando comincia a prendere colore aggiungete il Timo, il Mirto oppure Alloro, aggiustate di sale.

DSCF5924
Foglie di Mirto Oregoniano

 

 

 

Il Mirto e’ piu’ facile da trovare dell’Alloro qui in Oregon

Cuorere per circa 8 minuti, finche’ la cipolla ( scalogno) diventa trasparente e leggermente caramellata

DSCF5927
Io uso pentole di ghisa per le zuppe e vellutate

Aggiungere il vino, se lo usate. Fatelo ridurre a meta’, cuocendo per circa 5 minuti a fuoco medio.

Riservate 1 ciotola piccola con del Cavolfiore crudo che vi servira’ piu’ tardi per guarnire.

Cavolfiore Giallo e Vino locale

Aggiungete il resto del Cavolfiore alla pentola con lacipolla, gli Anacardi e il pizzico di Cayenna.

Coprite la pentola con il coperchio e lasciate che il cavolfiore si cuocia nel proprio vapore per circa 25 minuti. Cosi’ facendo le verdure sprigioneranno tutta la loro acqua. Controllare sporadicamente affinche’ le verdure non prendano un colore scuro. Abbassare la fiamma se occorre.

Trascorso il tempo necessario, aggiungete il brodo vegetale ~circa 6 bicchieri~ e salare.

Cuocere, parzialmente coperto per circa 20 minuti o finche’ il cavolfiore sara’ molto tenero. Rimuovere dal fuoco e rimuovere le foglie di Mirto o Alloro.

Mentre il cavolfiore si fredda leggermente, preparate la guarnizione “croccante”.

In un robot da cucina, mettere il cavolfiore che avete messo da parte, i due cucchiai di anacardi e frullare fino ad ottenere un composto dalla consistenza “sabbiosa” e non troppo fina.

Scaldate gli altri 4 cucchiai di olio ed aggiungerci il composto ed il grano saraceno. Cuocere, aggiustando di sale, finche’ il grano saraceno prende colore e diventa croccante. Circa 8 minuti.

Rimuovere dal fuoco, aggiungere il succo di limonee la Paprika. Lasciare raffreddare leggermente.

Con un frullatore ad immersione (minipimer) frullate il composto di Cavolfiore ed Anacardi fino ad avere una vellutata che servirete con il composto croccante, un filo d’Olio Extravergine ed una mancianta di Microgreens per colore.

Per un tocco di Gastronomia Molecolare, io ho messo le bolle d’Aglio nero….del quale parlero’ la prossima volta…

DSCF5969
La vellutata e’ pronta

Enjoy!!

Pubblicato da growingupitalian

Salve! Vivo tra due mondi, ma con i piedi per terra. E' un lusso poter scegliere il meglio di entrambi. La vita mi ha fatto questo regalo, e lo voglio condividere con Voi!! Sono nata negli anni 60 in Italia. Il mondo della televisione in Bianco e Nero, senza cibi GMO, senza smart phones. La mia infanzia e' stata costellata di persone incredibili e memorie indelebili della mia famiglia. Ora, 50 anni dopo e 10 mila km di distanza apparte, tutte queste memorie hanno contribuito ad arricchire la mia vita ..dopotutto, una ragazza puo' lasciare l'Italia, ma l'Italia non lasciam mai le sue ragazze!.Hello all. I live in between two worlds (USA and Italy) but I'm really grounded. I believe it's a luxury to be able to pick and choose the best of both. I've been given that gift and I'm sharing it with you. I was born in the 60's in Italy. Black and White pictures, no GMO, no tablets, no computers or cell phones. My childhood was starred by people and memories. It sure takes a village to raise a child...and a great family. I was blessed to have all of the above. Now, fast forward 50 years, 10,000 kilometers away. My life is richer than ever because of my upbringing. I have stories...lots of stories I will share with you. Afterall, A GIRL might leave Italy, but Italy NEVER leaves the girl!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.