Biscotti al Limoncello, Mirtilli e Ghiaccia Brulee’ al Rosmarino

Questi Biscotti al Limoncello sono il risultato di un “perfect storm”, cioe’ di una concomitanza di idee ed ingredienti che esplodono creando in un tripudio di sapori.

Biscotti al Limoncello

La mia collega, Nichole, ha insistito perche’ venissi fuori con un biscotto liquoroso. Avendo appena fatto del Limoncello, la scelta e’ caduta su quello.  Non volevo mettere frutta secca tipo Mandorle, allora ho optato per dei Mirtilli in busta che qui si chiamano “freeze dried” un po’ come il cibo degli Astronauti, cioe’ prima surgelati poi privati dei liquidi. (Liofilizzati) Tuttavia se non li avete disponibili, potete sostituirli con uvetta oppure mirtilli essiccati.

Infine, sapendo che l’alcohol del Limoncello evapora in cottura lasciando solo il residuo di zuccheri, ho aggiunto una generosa porzione di scorze di limone che avevo avanzate dal fare il Limoncello.Biscotti al Limoncello

I biscotti per se’ non sono tanto dolci, quindi ho voluto aggiungere un tocco zuccherino con la ghiaccia reale infusa con del rosmarino tritato finissimamente il cui sapore si sprigiona all’ultimo, come una sorpresa finale.

Il risultato? giudicate voi! Vi dico solo che sono andati a ruba.

BISCOTTI AL LIMONCELLO, MIRTILLI E ROSMARINO

livello :FACILE
tempo occorrente:  2 ore

Ingredienti: TUTTI A TEMPERATURA AMBIENTE

275 g farina

1 1/2 cucchiaini di lievito vanigliato (circa 8 g)

100 g di zucchero

un pizzico di sale

90 g di burro non salato

1 uovo ed un tuorlo (RISERVATE l’albume per la ghiaccia)

4 cucchiai di limoncello

2 cucchiai di scorza di limone candita e tritata finemente oppure grattugiata

35 g di mirtilli liofilizzati oppure 115 g di uvetta

Per la GHIACCIA:

1 albume

100 g di zucchero a velo

1 cucchiaino di succo di limone

Biscotti al Limoncello

ESECUZIONE:

In una ciotola capiente, mescolate la farina, i mirtilli, il lievito vanigliato ed il sale.

Nella ciotola di un mixer cominciate a montare il burro con lo zucchero e la scorza di limone. Quando sara’ diventato quasi bianco e spumoso, unite le uova e continuate a mescolare finche’ saranno incorporate.

Ora aggiungete il limoncello ed il mix di farina. Mescolate brevemente. Alla fine un po’ di granelli di farina dovranno rimanere non incorporati, nel fondo.

Trasferite l’impasto su di un piano di lavoro infarinato abbondantemente.

Formate due filoncini e trasferiteli su di una leccarda foderata .

Infornate a forno ben caldoBiscotti al Limoncello

a 160 gradi (statico) per circa 30 minuti.

Togliete dal forno e lasciate raffreddare

per 10 minuti prima di tagliare i biscotti.

 

Dovrete ottenerne circa 18.

 

Appoggiate i biscotti, distanziandoli, su di una grigria e rimetteteli in forno a 100 gradi 

per circa 15 minuti. Nel frattempo preparate la Ghiaccia di copertura.

GHIACCIA Brulee:

Unite un pizzico di Rosmarino fresco tritato finissimamente all’albume. Aggiungete un cucchiaino di succo di limone e cominciate a montare l’albume a neve. Io non aggiungo sale perche’ anche se e’ vero che aiuti con la meringa, a lungo andare la destabilizza.

Una volta che l’albume ha quadruplicato il suo volume, unite lo zucchero e continuate a montare finche’ la Ghiaccia sara’ lucida e liscia, circa 3 minuti.

Estraete dal forno i biscotti oramai tostati, ma non scuri.

Biscotti al Limoncello

Con l’aiuto di una sac a poche distribuite la ghiaccia su ogni biscotto. Se volete potete brevemente bruciarla con una torcia da cucina.

Lasciate i biscotti a temperatura ambiente finche’ completamente asciutti. Si conservano sigillati per 3 giorni o surgelati per 3 mesi.

Enjoy!

Desserts~ Piccoli Piaceri monoporzione

Informazioni su growingupitalian

Salve! Vivo tra due mondi, ma con i piedi per terra. E' un lusso poter scegliere il meglio di entrambi. La vita mi ha fatto questo regalo, e lo voglio condividere con Voi!! Sono nata negli anni 60 in Italia. Il mondo della televisione in Bianco e Nero, senza cibi GMO, senza smart phones. La mia infanzia e' stata costellata di persone incredibili e memorie indelebili della mia famiglia. Ora, 50 anni dopo e 10 mila km di distanza apparte, tutte queste memorie hanno contribuito ad arricchire la mia vita ..dopotutto, una ragazza puo' lasciare l'Italia, ma l'Italia non lasciam mai le sue ragazze!.Hello all. I live in between two worlds (USA and Italy) but I'm really grounded. I believe it's a luxury to be able to pick and choose the best of both. I've been given that gift and I'm sharing it with you. I was born in the 60's in Italy. Black and White pictures, no GMO, no tablets, no computers or cell phones. My childhood was starred by people and memories. It sure takes a village to raise a child...and a great family. I was blessed to have all of the above. Now, fast forward 50 years, 10,000 kilometers away. My life is richer than ever because of my upbringing. I have stories...lots of stories I will share with you. Afterall, A GIRL might leave Italy, but Italy NEVER leaves the girl!

Precedente Limoncello in poche ore! Si puo', a bassa temperatura. Successivo Barrette al Limone Maculate. La Moda in Tavola

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.