Avocado per dessert: Tartufi Pops !

Cioccolato ed Avocado. Sono come Bonnie e Clyde, come Stanlio ed Olio. Si complimentano a vicenda.

Io uso questa combinazione molto spesso, infatti trovate la mia ricetta per i Pancakes all’Avocado qui:

Pancakes all’avocado e cioccolato

Ma torniamo ai nostri tartufi~Nel 2008, una sconosciuta pasticceria in Georgia~USA , ebbe l’idea di riciclare dolci che non erano venuti troppo bene semplicemente mischiandoli con del “frosting” o glassatura, e dandogli la forma di lecca lecca su di uno stecco.

Truffle pops. Buonissimi!

Onestamente, io trovo i Cake Pops un po’ troppo dolci. Quindi, ho deciso di farne una versione non solo piu’ salutare, ma anche meno calorica. Al contempo, pero’, trattenendone tutta la bonta’ del sapore del cioccolato e l’originalita’ della presentazione.

Il fatto che questa ricetta sia vegana….beh, e’ un bonus, no?

 

TARTUFI ALL’AVOCADO (Vegan Avocado Truffle Pops)

Ingredienti per circa 12 Pops:

Un Avocado di media grandezza~ Maturo *

140 gr di cioccolato fondente di buona qualita’

un pizzico di sale

1 cucchiaino di essenza di vaniglia

1 cucchiaio abbondante di cacao amaro

2 cucchiai di zucchero di datteri, di cocco ~o zucchero di canna integrale

Per la copertura: cioccolato fondente

Olio di cocco o Olio d’Oliva

*Io qui in America uso gli avocado HASS che si raccolgono tutto l’anno.  Il colore della pelle esterna e’ di un verde scuro, tendente al violaceo. La parte intorno al picciolo deve essere soffice quando la si pressa gentilmente. Un buon avocado maturo, ha un buon sapore di nocciola. Un avocado non maturo…no.

DSCF5817
Usare buoni ingredienti, e’ sempre un buon inizio

Come si fa’:

Ricavate la polpa dell’avocado tagliandolo a meta’ e rotando la parte superiore di 90 gradi, tenendo la parte inferiore ferma. Sollevate e staccate le due meta’. Il nocciolo centrale rimarra’ in una delle due, ma rimuovetelo colpendolo con la lama di un coltello. Di nuovo ruotate il coltello e vedrete che il nocciolo si stacchera’ e rimarra’ incastrato gentilmente nella lama stessa.

A questo punto, con un cucchiaio, rimuovete la polpa dell’ avocado. Mettetela in un robot da cucina con lo zucchero, la vaniglia, il sale ed il cacao. Azionate e tritare il tutto finche’ si sia formata una bella crema.

DSCF6043
La purea di avocado si presenta cosi

 

Fondete il cioccolato a bagnomaria, unite il composto con l’avocado.

DSCF6046
Il composto finale

Coprite e lasciate riposare il composto finche’ ritorni a temperatura ambiente, quindi solidificandosi leggermente. Ci vorra’ circa 1 ora.

Con un cucchiaio dosatore, ricavate tante palline delle stesse dimensioni e lasciatele riposare ancora qualche minuto.

 

Con le mani, formate tante palline il piu’ possibile perfette che metterete su dei bastoncini per lecca lecca.

DSCF6065
I tartufi “nudi” ovvero senza copertura

Quando avete terminato l’operazione con tutti i Tartufi, mettete a sciogliere del cioccolato con un filo di olio d’oliva oppure dell’Olio di Cocco che a me piace molto per il suo retrogusto. L’olio aiutera’ la cioccolata a solidificarsi in modo piu’ omogeneo.

Io preferisco cioccolato fondente, ma i tartufi sono ottimi  anche ricoperti di cioccolato al latte o bianco.

Aiutandovi con un cucchiaio, ricoprite i tartufi e rimuovete la copertura in eccesso agitando il tartufo.

Decorate a piacere con:

Fogli d’oro commestibile

Bacche di cacao

Salgemma

Confetti colorati

e quant’altro vi ispira al momento…anche scorze d’arancia candita

DSCF6067
Bacche di cacao, Oro commestibile e granella colorata,

I Truffle Pops sono ora pronti per essere gustati. Se invece volete fare dei tartufi normali, omettete lo stecco e gustateli cosi!.

Enjoy!

Pubblicato da growingupitalian

Salve! Vivo tra due mondi, ma con i piedi per terra. E' un lusso poter scegliere il meglio di entrambi. La vita mi ha fatto questo regalo, e lo voglio condividere con Voi!! Sono nata negli anni 60 in Italia. Il mondo della televisione in Bianco e Nero, senza cibi GMO, senza smart phones. La mia infanzia e' stata costellata di persone incredibili e memorie indelebili della mia famiglia. Ora, 50 anni dopo e 10 mila km di distanza apparte, tutte queste memorie hanno contribuito ad arricchire la mia vita ..dopotutto, una ragazza puo' lasciare l'Italia, ma l'Italia non lasciam mai le sue ragazze!.Hello all. I live in between two worlds (USA and Italy) but I'm really grounded. I believe it's a luxury to be able to pick and choose the best of both. I've been given that gift and I'm sharing it with you. I was born in the 60's in Italy. Black and White pictures, no GMO, no tablets, no computers or cell phones. My childhood was starred by people and memories. It sure takes a village to raise a child...and a great family. I was blessed to have all of the above. Now, fast forward 50 years, 10,000 kilometers away. My life is richer than ever because of my upbringing. I have stories...lots of stories I will share with you. Afterall, A GIRL might leave Italy, but Italy NEVER leaves the girl!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.