Crostata Mimosa ai frutti di bosco

La crostata mimosa ai frutti di bosco è una variante della classica torta mimosa. Un guscio di frolla a forma di fiore con crema pasticcera e frutti di bosco, pan di spagna, ribes rossi e deliziosi fiori di mimosa di pasta frolla gialla.

Da provare anche la crostata mimosa con marmellata di limoni e le mini naked cake mimosa

crostata mimosa ai frutti di bosco
crostata mimosa ai frutti di bosco
  • DifficoltàDifficile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione5 Ore
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

la pasta frolla

500 g farina 00
200 g zucchero a velo
300 g burro
3 tuorli
1 pizzico sale
1/2 baccello di vaniglia (facoltativo)
q.b. colorante alimentare (giallo ( per una parte della frolla))

il pan di spagna

100 g farina 00
100 zucchero
4 uova

la crema pasticcera

250 g latte
25 g amido di mais (maizena)
3 tuorli
80 g zucchero
1/2 baccello di vaniglia

la salsa ai frutti di bosco

150 g frutti di bosco (surgelati)
1 arancia (il succo)
2 cucchiai zucchero
20 g amido di mais (maizena)
944,76 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 944,76 (Kcal)
  • Carboidrati 118,96 (g) di cui Zuccheri 58,60 (g)
  • Proteine 18,76 (g)
  • Grassi 45,66 (g) di cui saturi 26,79 (g)di cui insaturi 18,42 (g)
  • Fibre 2,18 (g)
  • Sodio 161,54 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 58 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Strumenti

Questi gli strumenti che ho utilizzato per realizzare la ricetta

Anello a forma di fiore per il guscio di pasta frolla

la teglia per il pan di spagna

la teglia traforata per la cottura del guscio di pasta frolla

pentolino per la cottura della crema e della salsa

per filtrare la salsa ai frutti di bosco

formine per biscotti

Con queste dosi potete realizzare la crostata utilizzando un anello da 20 o da 24 cm e con la rimanente parte dei biscotti ripieni, o riporla in frigorifero per due o tre giorni, chiusa in un contenitore di plastica o in un sacchetto del congelatore. Si può anche tenere in freezer per un mese circa.

Prima di tutto preparate la pasta frolla: in un robot da cucina versate gli ingredienti della pasta frolla (tranne il colorante giallo) e frullate fino ad ottenere un impasto sbriciolato. Trasferitelo sul piano da lavoro, compattatelo con le mani e finite di impastare. Avvolgete il panetto nella pellicola e fatelo riposare in frigorifero per almeno due ore, o anche tutta la notte. Se avete fretta stendetelo con il matterello tra due fogli di carta da forno e lasciatelo in frigorifero per almeno 30’. 

Pan di spagna

Mentre la pasta frolla riposa in frigorifero, preparate il pan di spagna: in una ciotola montate le uova con lo zucchero per 10/15′, l’impasto deve risultare morbido e spumoso. A questo punto unite la farina, setacciata, un po’ alla volta, con una frusta a mano, e quando l’impasto sarà liscio e senza grumi, versatelo in una teglia rettangolare foderata con carta da forno. Livellate bene e mettete in forno già caldo a 170° per 10/15′. Fate raffreddare. Ne servirà una piccola parte. Utilizzate il resto per la colazione o come base per il tiramisù.

la pasta frolla

Trascorso il riposo in frigorifero, stendete la frolla e posizionatela su una teglia microforata. Mettete l’anello imburrato, al centro e pigiate con forza fino a ritagliare la base. Staccate la pasta frolla in eccesso, ritagliate due strisce di circa 3 cm e conservatele in frigorifero.

Nel frattempo, prelevate una parte di pasta frolla e impastatela con qualche goccia di colorante giallo, stendetela con il mattarello e conservatela in frigorifero per qualche minuto. Quando sarà completamente fredda, riprendetela e con una formina a fiore ritagliate dei fiorellini. Con la stessa formina ritagliate e staccate gli stessi fiori dalle strisce. Adesso riempite i vuoti con i fiori gialli e successivamente attaccate il bordo alla base, premendo con i polpastrelli per farlo aderire perfettamente. Tagliate la parte di pasta frolla in eccesso e sigillate la congiunzione tra il bordo e la base. Mettete in freezer per 25/30′ e poi in forno statico preriscaldato a 180° per 30′ circa.

la crema pasticcera

In una ciotola montate i tuorli con lo zucchero, devono cambiare colore e diventare cremosi, quindi unite la maizena. In un pentolino versate il latte, portatelo a bollore e versate il composto di uova, mescolate continuamente fino ad ottenere una crema morbida e senza grumi. Spegnete e trasferite la crema pasticcera dentro una ciotola di vetro. Coprite con una pellicola e fate raffreddare.

la salsa ai frutti di bosco

Versate i frutti di bosco ancora congelati in un pentolino insieme allo zucchero e a metà dose di succo d’arancia. Fate cuocere a fuoco moderato, mescolando di tanto in tanto. In una tazza fate sciogliere la maizena con il succo d’arancia e tenetela da parte. Quando i frutti di bosco avranno rilasciato il loro succo aggiungete la maizena e fate addensare finendo la cottura. Versate la salsa in un colino e fatela filtrare per eliminare bucce e semini.

le decorazioni

Per decorare questa crostata mimosa ho utilizzato il classico pan di spagna tagliato a tocchetti e ho anche realizzato decorazioni con la pasta frolla. Fiorellini ritagliati con formine da biscotti e i fiori di mimosa, modellando delle palline di pasta frolla gialla, passate nello zucchero di canna e messe in forno per qualche minuto. L’effetto mimosa è sorprendente! Attenzione! Se il forno è troppo caldo possono scurirsi velocemente.

Tutte le preparazioni sono pronte e possiamo montare la crostata. Versate la salsa di frutti di bosco alla base, quindi farcite con la crema pasticcera. Infine aggiungete il pan di spagna e le decorazioni di pasta frolla. Per dare un tocco di colore aggiungete dei ribes rossi o frutti rossi freschi a vostra scelta.

La crostata mimosa ai frutti di bosco è pronta per essere gustata!

crostata mimosa ai frutti di bosco

in questo contenuto sono presenti uno o più link di affiliazione

Trovi le mie ricette con tante foto e video anche su  facebook instagram e pinterest

note e conservazione

La crostata mimosa ai frutti di bosco si conserva un paio di giorni in frigorifero

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.