Gli spaghetti alla carbonara

Gli spaghetti alla carbonara sono un classico della cucina italiana,una ricetta conosciuta e apprezzata da tutti.

L’origine di questo piatto ha varie ipotesi.

Se ne parla nel trattato “Cucina teorico-pratica” di Ippolito Cavalcanti,quindi si fa risalire l’origine della carbonara alla cucina napoletana in cui spesso uno sbattuto di cacio e uova veniva abbinato alla pasta.

Oggi la tesi più accreditata è quella che risale alla liberazione di Roma quando i soldati americani riversavano sulla pasta,a quell’epoca condita solo con cacio e pepe per le restrizioni della guerra,le loro razioni di uova e bacon.

Possiamo dire che è una variante della cacio e pepe a cui viene aggiunto tuorlo d’uovo e guanciale.

Ingredienti semplici che vanno dosati e uniti con una sequenza precisa.

Pecorino,pepe,tuorli e guanciale altrimenti il pecorino non viene assorbito dalla pasta se questa ha il velo del tuorlo.

Il tuorlo non deve  essere  nè crudo nè troppo cotto, è un gioco veloce di padella e fiamma velocemente.

carbonara
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 15 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 400 g Spaghetti
  • 5 Tuorli (1 tuorlo a persona e 1 per la pentola)
  • 200 g Guanciale
  • 50 g Pecorino
  • q.b. Pepe,Sale

Preparazione

  1. In una pentola capiente portiamo a bollore l’acqua in cui andremo a cuocere gli spaghetti senza ,assolutamente,spezzarli e lasciamoli al dente.

    Scaldiamo una padella antiaderente e rosoliamo il guanciale tagliato a dadini senza aggiungere grassi.

    In un piatto sbattiamo i tuorli insieme al sale(poco) e al pepe(abbondante).

    Una volta che il guanciale è bello crocco,tiriamolo via e scoliamo nella padella calda gli spaghetti al dente aggiungiamo il pecorino,i tuorli, il guanciale e mescoliamo con cura per creare la cremina tipica della carbonara.

    Distribuiamo nei piatti e ogni commensale potrà aggiungere altro pepe se piace.

Note

Questa è la ricetta classica,oltre agli spaghetti si possono usare i rigatoni.

Lasciamo solo il pecorino e non facciamo aggiunte con altri formaggi se vogliamo la ricetta classica,poi ognuno è libero di fare la propria rivisitazione.

%7% %corrente%
Precedente Menù di Pasqua Successivo Crostata al cioccolato e lamponi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.