Pasta frolla,ricetta base

La pasta frolla è la base per la preparazione delle classiche crostate,e con la cottura in bianco può essere utilizzata per i nostri dolci freschi guarnita con crema pasticcera o crema al formaggio e con frutta fresca di stagione.

Vi dirò la pasta frolla è da sempre il mio tallone di Achille:troppo,cotta,poco cotta,molto dura,molto morbida,molto burro,poco burro…. diciamo che è una preparazione che non vede mai la luce nella mia cucina.Quando però una ricetta non mi riesce io studio,mi informo,chiedo consigli e quando sono in un periodo di tranquillità per sperimentare metto in pratica il tutto.La ricetta originale vuole che il burro sia sempre la metà della farina e da questa ricetta sono partita :).Ho usato lo zucchero normale,si potrebbe usare quello a velo per un risultato più croccante,sarà la prossima sperimentazione.

In questo post vi lascio la ricetta base con la cottura in bianco e poi ognuno la farcirà con la crema che meglio crede.

pasta frolla

Pasta frolla

Ingredienti:

250 g di farina 00

100 g di zucchero semolato

125 g di burro

1 uovo

buccia di limone

Procedimento:

lasciar ammorbidire il burro a temperatura ambiente.

Grattugiare la scorza di limone e lasciarla aromatizzare con lo zucchero.

Disponete la farina a fontana,unite lo zucchero,l’uovo,il burro ammorbidito e cominciate ad impastare prima con le punta delle dita e poi con tutto il palmo;questa operazione dovrebbe essere abbastanza veloce perchè il segreto per ottenere una frolla friabile sta proprio nel lavorare poco l’impasto.Formate un panetto,avvolgetelo con la pellicola e lasciatelo riposare in frigo per circa 30 m.

pasta frolla v

Stendete la frolla tra due fogli di carta da forno e adagiatela su una tortiera imburrata e infarinata facendo aderire bene i bordi.Adagiate sulla superficie un foglio di carta da forno e dei legumi secchi,questa è la tecnica per la cottura in bianco ,questo trucco permette di avere una frolla che non si gonfia in cottura.infornate a 180° per circa 20 m,tirate via i legumi e la carta da forno e proseguite per altri 5 minuti anche solo con il grill.

Lasciate raffreddare e poi farcite a piacere.

Per una frolla più rustica potete usare lo zucchero di canna.

Se avanza della frolla potete realizzare dei biscotti.

%7% %corrente%
Precedente Torta cioccolato e barbabietola - Re-cake 2.0 Successivo Frittata di piselli freschi e fagiolini

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.