Biscotti finestra

I biscotti finestra mi hanno sempre attirata tanto,ma non trovavo mai il tempo per prepararli.Complice un regalo per il mio compleanno(ormai dello scorso mese) ho voluto provarli.La ricetta ha trovato ispirazione dal terzo libro di Sonia “Guarda che buono”,un libro pieno di ricette adatte ai bambini,ma trovano spazio anche ricette per i grandi come questa dei biscotti finestra.Sono piaciuti davvero tanto e per Natale li proporrò di nuovo in veste di regalini :),provateli anche voi.

biscotti finestra

Biscotti finestra

Ingredienti:

125 g di burro freddo

250 g di farina

2 tuorli

100 g di zucchero a velo

cannella 1 pizzico

50 g di caramelle di zucchero

Procedimento:

a volte impastare la frolla per i biscotti sembra difficile,ma con il metodo della sabbiatura non avrete nessun problema.

Frullate in un robot la farina insieme al burro freddo fino a d ottenere un composto sabbioso,trasferite sul piano di lavoro e aggiungete lo zucchero a velo,i tuorli e la cannella(la quantità a vostro piacere se li volete più speziati).Lavorate velocemente per ottenere un panetto da tenere in frigo per circa 30 minuti.Quando la frolla sarà pronta,stendetela ad un’altezza di circa 0,5 cm e ricavate i vostri biscotti con le forme preferite.Da un tagliabiscotti più piccolo ricavate al centro una finestra che andrà riempita con la polvere di caramella.Infornate per 10 m a 170°,intanto frullate le caramelle con un frullatore ad immersione(se volete ottenere dei colori diversi dovrete dividere le caramelle,altrimenti fate un colore unico come ho fatto io),trascorsi i 10 m estraete i biscotti dal forno e riempite la finestra con la polvere di caramelle e rimettete in forno fino a quando le caramelle non si saranno sciolte.Avrete così ottenuto la cristallizzazione dello zucchero che ,polverizzato e cotto velocemente,ha questo “effetto vetro”.

Davvero ottimi come pensierini per il Natale prossimo.

 

biscotti finestra

I

%7% %corrente%
Precedente Crema di fagioli cannellini Successivo Frittata di spinaci

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.