Dita della strega,ricetta di halloween

Alla fine del mese si festeggia halloween e le dita della strega sono una ricetta tipica della festa,con anticipo possiamo fare le nostre sperimentazioni…il risultato sarà sempre …..mostruoso.

La ricetta delle dita della strega che troverete di seguito è diversa dalle solite perchè non ho usato la pasta frolla ma un impasto con la farina di mandorle,lo stesso che trovate     qui.

 

dita

Ricetta dita della strega

ingredienti

300 gr di farina di mandorle

300gr di zucchero a velo

3 albumi

30 gr di burro

aroma alla mandorla

aroma alla vaniglia

semi di zucca

procedimento:

setacciare lo zucchero a velo  unirlo alla farina di mandorle e aggiungere gli aromi e il burro sciolto.

Aggiungere gli albumi montati a neve e mescolare il tutto fino ad ottenere un impasto modellabile con le mani.

Ricavate dei filoncini e usate la misura della vostra mano per avere il giusto rapporto di grandezza tra le dita.

Con un coltello segnate le nocche e fate un incavo all’inizio del dito per appoggiare l’unghia cioè i semi di zucca fissandoli con un po’ di albume.

Una volta ricavate le vostre dita lasciatele riposare per una ventina di minuti.

Infornate a 170° per 15-20 m,controllate la cottura non devono colorire troppo .

Sfornateli e lasciateli raffreddare completamente.

[banner network=”adsense” type=”default” align=”aligncenter” corners=”rc:0″]

%7% %corrente%
Precedente Ricetta involtini di carne Successivo Il mio babà alla serata al Papageno

6 commenti su “Dita della strega,ricetta di halloween

  1. Ciao Grazia è stato un piacere conoscerti . Molto simpatiche le tue dita della strega, un’idea simpatica per halloween. Buon pomeriggio Daniela.

  2. graziaincucina il said:

    @daniela piacere reciproco.. è bello quando il virtuale diventa reale 🙂

  3. Ne sto vedendo un sacco di dita della strega in questi giorni… le tue sono proprio belle, anzi bruttissime! *_*
    Evelin

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.