Gli strascinati (li strascnat)

Quando ho letto del contest del     molino chiavazza

in cui vogliono

” andare alla ricerca di profumi e sapori  ormai dimenticati. Ricette regionali che utilizzano prodotti locali e attrezzature artigianali. Gli attrezzi sono infatti espressione della cultura locale: dalle macchinette a torchio delle zone più industrializzate, agli arnesi semplici delle zone povere dove la fantasia e l’abilità delle mani dovevano supplire alla mancanza di mezzi.”….

ho pensato di partecipare con una ricetta della  mia regione di origine :la Puglia e cioè gli strascinati (in dialetto li strascnat).

Si tratta di una preparazione di pasta fresca ,senza uova,quindi fatta solo di farina e acqua(100gr di farina e 100ml di acqua tiepida x ogni commensale).

Si fa l’impasto con acqua e farina e si ricava una palla liscia da far riposare x 1h o anche + (x lavorarla meglio) coperta con un canovaccio infarinato;trascorso il tempo del riposo ,si divide l’impasto a tocchetti e si ricavano dei filoncini da tagliare a tocchetti lunghi 3-4 cm



Il nome deriva dal metodo con cui la pasta è modellata,cioè “trascinata” sul  piano di lavoro in legno con le dita della mano(indice e medio…oppure indice,medio e anulare se la pasta viene tagliata a tocchetti + lunghi).


tocchetti + lunghi

Con questo metodo di lavorazione si ottiene un lato liscio quello che è stato a contatto con il legno


e uno irregolare cioè quello venuto a contatto con le dita;


la parte irregolare trattiene il condimento con cui si andranno a condire li strascnat“.

L’importante è infarinare il piano di lavoro x evitare che si attacchino.

per realizzare questi strascnat ho usato

400gr di farina antigrumi del molino chiavazza

400ml di acqua tiepida

ho condito il piatto con un sugo fatto con bietola e pomodoro.

si possono condire anche con cime di rapa con olio a crudo o pomodoro e finocchietto.



%7% %corrente%
Precedente torta per la domenica Successivo brioches dolci

18 commenti su “Gli strascinati (li strascnat)

  1. Conosco bene questa pasta,è ottima!poi con quel sugo sopra vien proprio voglia di affondarci una forchetta anche a quest’ora!Come l’hai fatto quel sugo che è scuro come piace a me?Buona notte cara!

  2. gormito72 il said:

    @makenia grazie…. x il sugo ho passato in una padella la bietola lessata e frullata e insaporita con olio e aglio e poi ho aggiunto la polpa di pomodoro,ho salato e pepato e portato a cottura(20m)…era squisita…l’ha mangiata anche il piccolo di 6 anni …il che è tutto dire….buona giornata.

  3. gormito72 il said:

    @titty peccato averla assaggiata solo una volta…prova a farla tu …non è difficile…buona giornata

  4. gormito72 il said:

    @lipstick mi fa piacere averti fatto ricordare qualcosa di piacevole!!!preparali…non è molto difficile…ciao e buona giornata 🙂

  5. vanessa il said:

    che bravaaa!!!!anche io li faccio spesso…non sono della mia regione come ricetta però li trovo buonissimi!!!!

  6. lericetteditina il said:

    che bella ricetta!!sembrano davvero facili grazie al tuo passo passo!!!grazie ottima ricetta

  7. mieledilavanda il said:

    e io da pugliese ti dico che sono perfetti 🙂
    complimentissimiiiiiiiii
    mi hai fatto venire una fame!
    Bacioni tesoro

  8. gormito72 il said:

    @mieledilavanda grazie…mi fai arrossire….cerco di migliorare ogni volta…sono soddisfatta xkè entrambi i bimbi hanno pulito il paitto :)(core de mamma!)…buona giornata

  9. gormito72 il said:

    @vanessa il tuo commento era tra gli spam >-<…..grazie ….mia mamma li prepara sempre come piatto di bentornato quando vado in puglia!!!! ciao e buona giornata

  10. gormito72 il said:

    @tina è semplice…basta amore,passione e pazienza…..come in tutte le cose…buona giornata

  11. eleme il said:

    Bellissimi Grazia! Io non li ho mai fatti, ma solo a guardare il tuo passo passo viene voglia di provare. Lo farò. Buona serata

  12. gormito72 il said:

    @elena grazie…prova è + facile a farsi che a scrivere…buona serata

  13. Francesco il said:

    Li strascnat: quando ero bambino, con le mie manine, aiutavo mia mamma (altamurana) a farli…bei ricordi!!!
    Brava Grazia, bellissimo sito, complimenti!

  14. graziaincucina il said:

    @francesco adesso non li fai +? grazie della visita e dell’aggiunta…a presto…

  15. graziaincucina il said:

    @bruskamente prego…provali non è difficile….x le orecchiette …….mi vergogno ma non ho ancora avuto il coraggio di provare…..prossimamente…ciao e buona serata

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.