Crea sito

Zeppole all’olio al forno di San Giuseppe

Le zeppole all’olio al forno di San Giuseppe, una ricetta presa del web, non a caso, dal blog della mia cara amica Marisa… il Mio saper fare, pochi passaggi e sono subito pronte. Devo dire che mi sono piacute veramente tanto non contengono burro ma…l’olio di oliva, per continuare a mangiare in modo salutare con la nostra dieta Mediterranea. Gli ingredienti: la farina, le uova, lo zucchero, l’olio di oliva,la crema pasticcera, lo zucchero a velo e le amarene. Andiamo in cucina e vediamo come si realizzano.

Zeppole all'olio

Zeppole all’olio al forno di San Giuseppe

INGREDIENTI per 22 zeppole:

  • 250 gr di farina 0
  • 350 ml di acqua
  • metà cucchiaino di zucchero
  • 1 pizzico di sale
  • 120 ml di olio di oliva
  • 6 uova
  • 600 gr di crema pasticcera
  • amarene q.b.
  • zucchero a velo q.b.

ESECUZIONE:

  • In una pentola capiente mettere l’acqua, l’olio, il sale, lo zucchero e portare ad ebollizione.
  • Allontanare la pentola dal fuoco e aggiungere la farina, con un cucchiaio di legno girare il composto energicamente, si deve staccare dalla pentola e formare una palla.
  • Farlo raffreddare e aggiungere un uovo per volta, unire il successivo solo quando il precedente è stato assorbito dall’impasto.
  • Lavorare il composto con le fruste, si deve ottenere un composto liscio come la crema pasticcera.
  • E’ pronto quando è ancora appicicoso e deve cadere pesantemente dal cucchiao.
  • Mettere l’impasto in una tasca da pasticceria con un beccuccio a stella grande.
  • Posizionare la carta da forno, sul fondo della teglia e con la sac à poche, fare dei cerchi di 5 cm circa, si può fare solo un giro, io ne ho fatti due, uno sopra l’altro sono più alte e più gonfie.
  • Infornare a 200° per circa 10 minuti poi abbassare a 180° per 20 minuti.
  • Si devono dorare.
  • Farle raffreddare, tagliarle a metà con un coltello e farcirle con la crema pasticcera.
  • Chiuderle e decorarle sulla superficie con la crema pasticcera, le amarene e lo zucchero a velo.

Buon appetito!

UN TOCCO IN PIU’: lasciarle raffreddare nel foro, così si asciugano bene.

Se ti piace questa ricetta continua a seguirmi anche su Facebook, clicca mi piace sulla mia pagina

I MANICARETTI DI NONNA LELLA nozioni di cucina amatoriale, dalla mia cucina alla vostra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *