Crea sito

Trofiette finocchietto selvatico e salsiccia

Trofiette finocchietto selvatico e salsiccia come nasce questa ricetta? Una passaggiata nel bosco il capro espiatorio….una chiacchiera tira l’altra ed ecco a tavola una ricetta insolita, dal gusto ….intenso e con pochi ingredienti essenziali, tutti insieme appassionatamente! Gli ingredienti: le trofie, la salsiccia, il finocchietto selvatico, la cipolla e l’olio di oliva. Andiamo in cucina e vediamo come si realizza.

Trofiette finocchietto selvatico e salsiccia

 

Trofiette finocchietto selvatico e salsiccia

INGREDIENTI per 4 persone:

  • 400 gr di trofie fresche
  • finocchietto selvatico q.b.
  • 100 gr di salsiccia
  • 1\4 di cipolla
  • olio di oliva q.b.
  • pepe q.b.

ESECUZIONE:

  • In un tegame versare un filo di olio di oliva, mettere la cipolla grattugiata con una mandolina a fori larghi, farla appassire lentamente, se necessario versare un cucchiaio di acqua.
  • Mettere le salsicce senza budello e sbriciolate,  cuocerle per 10 minuti, girando con un spesso.
  • Nel frattempo lavare il finocchietto sotto acqua corrente ed eliminare i gambi più esterni e più duri.
  • Tagliarlo a pezzi piuttosto grandi e unirlo alla base di salsiccia, cuocere per 10 minuti.
  • Versare dell’acqua in una pentola e portarla a bollore.
  • Lessare la pasta e tirarla molto al dente.
  • Scolarla con una schiumarola e unirla all’intingolo.
  • Mantecarla girando con un cucchiaio, condire con il salee il pepe.
  • Impiattare e servire.

Buon appetito!

UN TOCCO IN PIU’: sostituire la salsiccia di vitello con quella di maiale a punta di coltello, oppure delle salsiccie più condite con sugo di pomodoro.

Se ti piace questa ricetta continua a seguirmi anche su Facebook, clicca i pace sulla mia pagina

I MANICARETTI DI NONNA LELLA nozioni di cucina amatoriale, dalla mia cucina alla vostra.

CURIOSITA’: il finocchietto selvatico è una pianta molto rustica che cresce spontaneamente nelle zone mediterranee. E’ usata in cucina come aroma per condire varie pietanze sia le foglie che i semi, è anche una pianta curativa per le sue proprietà antinfiammatorie, depurative, rinfrescanti e diuretiche.

Ecco un’altra ricetta con la salsiccia…Cavatelli zucca e salsiccia gratinati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *