Trofie ai funghi champignon

Trofie ai funghi champignon un primo piatto veloce e molto sbrigativo,una ricetta autunnale semplice e gustosa.Si possono cucinare in poco tempo per una cena improvvisata oppure per un pranzo last minute.Gli ingredienti: la pasta fresca, i pomodorini, l’olio di oliva, l’aglio e i funghi champignon. Andiamo in cucina e vediamo come si realizzano.

Trofie ai funghi champignon

Trofie ai funghi champignon

INGREDIENTI per 4 persone:

  • 400 gr di trofie fresche
  • 150 gr di pomodorini
  • 300 gr di funghi champignon
  • olio di oliva q.b.
  • 1 spicchio di aglio
  • pepe q.b.

ESECUZIONE:

  • Tagliare l’estremità del gambo con il terriccio ai funghi.
  • Lavarli accuratamente per eliminare eventuale terriccio e affettarli.
  • In un tegame versare un filo di olio di oliva,tritare l’aglio e farlo soffriggere leggermente, unire i funghi devono cuocere per circa 10 minuti.
  • Aggiungere i pomodorini lavati e tagliati a spicchi.
  • Se utilizzate i pomodori freschi sbucciarli mentre i pomodori pelati eliminare l’estremità e tagliarli a pezzettoni.
  • Il sughetto deve cuocere ancora per 5 minuti circa e poi condirlo con il sale.
  • Versare dell’acqua in una pentola e portarla a bollore.
  • Lessare le trofie e scolarle molto al dente.
  • Assemblare la pasta con la base di funghi e mantecare.
  • Condire con il sale e pepe, versare l’acqua di cottura se occorre e mantecare.
  • Impiattare e servire.

Buon appetito!

UN TOCCO IN PIU’: si può variare la ricetta sostituendo la qualità dei funghi: i porcini e si ottiene un piatto più prelibato e gustoso oppure un misto di funghi per dare un profumo più intenso di sottobosco.Si può anche aggiungere del prezzemolo, dello speck o della pancetta tagliati a striscioline, precedentemente abbrustoliti in padella.

Un primo piatto vegano ottimo per chi non ama alimenti di origine animale.

Se ti piace questa ricetta continua a seguirmi anche su Facebook, clicca mi piace sulla mia pagina

I MANICARETTI DI NONNA LELLA nozioni di cucina amatoriale, dalla mia cucina alla vostra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.