Crea sito

TERRINA DI ORECCHIETTE CON POLPETTINI

La terrina di orecchiette con i polpettini, per il pranzo della domenica non può mancare sulla tavola dei Pugliesi, una ricetta tradizionale che mettererà d’accordo grandi e piccini.Un piatto unico con la pasta e le polpette di carna intrise nel sugo di pomodoro. Gli ingredienti:le orecchiette fresche, i pomodori pelati, la carne macinata, il formaggio grattugiato, l’uovo e il pane raffermo.Andiamo in cucina e vediamo come si realizzano.

IMG_7786Terrina di orecchiette con i polpettini

INGREDIENTI per 4 persone:

500 gr di orecchiette

500 gr di polpa di pomodoro

300 gr di carne macinata di vitello

del  pane raffermo

1 uovo

cipolla

formaggio,aglio e prezzemolo q.b.

olio per friggere

ESECUZIONE

Mettere in una ciotola la carne macinata,il pane raffermo e amalgamare bene i due

ingredienti miscelando bene con le mani.

Poi aggiungere l’uovo,il formaggio, l’aglio e il prezzemolo,la quantita’in base al proprio gusto.

Amalgamare tutti gli ingredienti e formare delle palline di circa un centimetro di diametro,poggiarle

tutte su di un piano e quando l’impasto è finito si possono iniziare a friggere.

Nel frattempo preparare il sugo  di pomodoro con la base di cipolla.

Versare in una padella l’olio, portarlo a temperatura e immergere poco per volta i polpettini.

Girarli per farli dorare e poi con una schiumarola scolarli e passarli su carta assorbente.Proseguire

così fino alla fine degli ingredienti.

Lessare le orecchiette in abbondante acqua salata.

Immergere i polpettini nel sugo di pomodoro, cuocerli per qualche minuto e poi si possono condire

le orecchiette. Mettere nel piatto le orecchiette, il sugo, i polpettini e infine del formaggio grattugiato.

N.B.per un gusto più superlativo si può preparare sugo di ragù e aggiungere i polpettini, utilizzare i pomodori pelati nel periodo invernale e i pomodori freschi in quello estivo.

Se ti piace questa ricetta continua a seguirmi anche su Facebook, clicca mi piace sulla mia pagina

I MANICARETTI DI NONNA LELLA nozioni di cucina amatoriale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *