Crea sito

Spaghetti di Lilly e il Vagabondo

Gli spaghetti di Lilly e il Vagabondo un primo piatto da leccarsi i baffi! La pasta con le polpette mi riporta indietro nel  tempo, un ricordo indelebile del cartone animato della Disney che ho visto tante volte con i miei figli. Era ed è un modo semplice e divertente per fargli mangiare la carne…un piatto unico e speciale. Gli ingredienti: la pasta, il sugo di pomodoro, la carne macinata, il pane, l’uovo,il parmigiano, l’aglio e la cipolla. Andiamo in cucina e vediamo come si prepara.

Spaghetti di Lilly e il Vagabondo

Spaghetti di Lilly e il Vagabondo

INGREDIENTI per 4 persone:

  • 400 gr di spaghetti
  • 300 gr di carne macinata di vitello
  • 1 panino piccolo
  • 1 uovo
  • 40 gr di parmigiano grattugiato
  • olio di oliva q.b.
  • 500 gr di pomodori pelati
  • 1 spicchio di aglio
  •  olio di semi di girasole per friggere q.b.

ESECUZIONE:

  • Mettere in una ciotola il panino con dell’acqua per farlo ammorbidire.
  • Dopo circa 10 minuti strizzarlo per eliminare tutta l’acqua.
  • Riporre nella coppa con la carne macinate e mescolare, poi aggiungere l’uovo, il sale e il formaggio.
  • Amalgamare tutto e formare delle palline piccole.
  • Versare l’olio in una padella, far raggiungere la temperatura e friggerle poco per volta.
  • Scolarle su carta assorbente.
  • Versare dell’acqua in una pentola e portarla a bollore.
  • In una casseruola versare un filo di olio di oliva mettere l’aglio, farlo dorare e poi aggiungere i pomodori pelati tritati al passaverdure, per abbreviare si può usare il sugo di pomodoro.
  • Cuocere il sugo per 10 minuti, poi aggiungere le polpettine e sbollentare per qualche minuto.
  • Lessare gli spaghetti e tirarli al dente.
  • Condire gli spaghetti con il sugo e le polpette, impiattare e servire.

Buon appetito!

UN TOCCO IN PIU’: preparare le polpettine il giorno prima e riporle nel sugo di pomodoro, risulterà più gustoso. Se si vuole eliminare la frittura, si possono cuocere le polpettine direttamente nel sugo.

Se ti piace questa ricetta continua a seguirmi anche su Facebook, clicca mi piace sulla mia pagina

I MANICARETTI DI NONNA LELLA nozioni di cucina amatoriale, dalla mia cucina alla vostra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *