Crea sito

Ricetta zuppa invernale di cavolo nero e fagioli Borlotti

Ricetta zuppa invernale di cavolo nero e fagioli Borlotti, minestrone o guazzabuglio…io preferisco chiamarlo così!!!!   In questa fredda e piovosa serata d’inverno ci sta propio bene un piatto caldo fumante, confortevole e appagante per riscaldarmi e coccolarmi. E’ un piatto della cucina povera toscana semplice, ricco di vitamine, potassio e fibre. Andiamo in cucina e vediamo come si realizza.

Ricetta zuppa invernale
  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 600 g Cavolo nero
  • 200 g Fagioli borlotti
  • 1 carota
  • 1 Gambo di sedano
  • q.b. Olio di oliva
  • 4 fette Pane casereccio
  • 1 cipolla
  • q.b. pepe

Preparazione

  1. Mettere in ammollo in acqua con un pizzico di bicarbonato i fagioli tutta la notte.

    Il mattino dopo, lavarli accuratamente sotto acqua corrente.

    Metterli in una pentola con abbondante acqua e lessarli a fiamma bassa per circa 2 ore.

    Nel frattempo lavare le foglie del cavolo nero, eliminare la parte centrale più dura e lessarli in abbondante acqua salata.

    Lavare il sedano, la carota e tagliarli a cubettini oppure tritarli.

    In un tegame versare un filo di olio di oliva, grattuggiare o affettare metà cipolla e farla stufare lentamente.

    Unire la carota, il sedano e farli soffriggere per qualche minuto.

    Aggiungere il cavolo nero e cuocere tutto per 15 minuti.

    Unire i fagioli lessati sgocciolati e cuocere ancora per 10 minuti.

    Condire con olio di oliva, sale e pepe.

    Ecco pronta la zuppa di cavolo nero e fagioli Borlotti.

    Si può evitare di lessare la verdura e cuocerla direttamente a crudo.

    Arrostire le fette di pane e servirle con la zuppa.

    Buon appetito!

    Se ti piace questa ricetta continua a seguirmi anche su Facebook, clicca mi piace sulla mia pagina I MANICARETTI DI NONNA LELLA , nozioni di cucina amatoriale, dalla mia cucina alla vostra.

    Puoi tornare alla Home per poter leggere tutte le mie ultime ricette.

Consigli di nonna Lella

Si possono aggiungere anche delle patate a pasta gialla; il giorno dopo è ancora più gustosa come tutte le minestre.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *