Ricetta colombine di Pasqua

Ricetta colombine di Pasqua, queste piccole creazioni sono un ricordo passato! Quando ero piccola si realizzavano i taralli pugliesi  a mano in casa, una consuetudine della nostra famiglia, io, la nonna, mia madre e mia sorella.Alla fine si lasciava sempre una piccola porzione di impasto per realizzare le colombine di Pasqua.Un metodo semplice e molto facile. Gli ingredienti: la farina, l’olio di oliva, il vino bianco, il bicarbonato e l’acqua.Andiamo in cucina e vediamo come si realizzano.

Ricetta colombine di Pasqua

Ricetta colombine di pasqua

INGREDIENTI:

  • 250 gr di farina 0
  • 50 ml di olio di oliva
  • 50 ml di vino tiepido
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 pizzico di bicarbonato
  • acqua q.b.

ESECUZIONE:

  • Su un piano di lavoro mettere la farina, fare un buco centrale e mettere l’olio di oliva,il bicarbonato e il vino bianco, mescolare con un cucchiaio e poi versare l’acqua poco per volta.
  • Adesso impastare con le mani e realizzare un panetto liscio e omogeneo.
  • Tagliare un pezzo e realizzare un tubolare del diametro di 1,5 cm.
  • Prendere la punta del tubolare e fare un nodo.
  • Tagliare le punte e realizzare la testa dandogli la forma del becco e la coda.
  • Proseguire così fino alla fine dell’impasto.
  • Versare dell’acqua in una pentola, portarla a bollore e immergere le colombine poche per volta, come salgono a galla estrarle con una schiumarola.
  • Riporle su di un canovaccio ad asciugare.
  • Dopo 30 minuti quando si saranno intiepidite con una forbice fare dei taglietti alla coda e la forma degli occhi con un punteruolo.
  • Metterle in una teglia ed infornare a 200° per i primi 10 minuti e poi a 170° per circa 20 minuti, devono dorarsi.

Buon Appetito!

UN TOCCO IN PIU’: la mia ricetta è stata realizzata con l’impasto dei taralli bolliti ma navigando su internet ci sono tante varianti,  la pasta di pane o la pasta brioche.

Se ti piace questa ricetta continua a seguirmi anche su Facebook, clicca mi piace sulla mia pagina I

I MANICARETTI DI NONNA LELLA nozioni di cucina amatoriale, dalla mia cucina lla vostra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *