PATATE NOVELLE o patate alla cenere.

Patate novelle o patate alla cenere un manicaretto della tradizione contadina pugliese, un piatto povero ma …pieno di gusto. Si utilizzano le patate novelle quelle appena raccolte, le più piccole venivano cotte nei caminetti sotto la cenere e, poi condite con olio, sale e pepe. La mia versione è più semplice e un’alternativa che conserva tutti i sapori. Gli ingredienti sono pochi e genuini.Andiamo in cucina e vediamo come si realizzano.

Patate novelle o alla cenere

INGREDIENTI per 4 persone:

500 gr di patate novelle

olio,sale e pepe in abbondanza

ESECUZIONE

Lavare le patatine e togliere eventuali protuberanze.

Asciugarle e metterle in una teglia nel forno a 200°per circa 30 minuti.

Devono risultare morbide e ben cotte.

Per verificare la giusta cottura infilzare la forchetta!

Poi sistemarle in un piatto capiente e con la forchetta e il coltello tagliarle a metà.

Con i rebbi della forchetta schiacciarle per creare dei varchi e poter assorbire più  condimento.

Condire con l’olio, il sale e il pepe.

Servirle calde.

Buon appetito.

N.B.nella versione originale, come nella foto, le patate si schiacciano con le mani. Prendere una tra le dita e schiacciarla, si deve aprire abbastanza da racchiudere tutto il condimento.Attenzione perchè scottano e bisogna essere molto veloci.

Se ti piace questa ricetta continua a seguirmi anche su Facebook, clicca mi piace sulla mia pagina I MANICARETTI DI NONNA LELLA nozioni di cucina amatoriale dalla mia cucina alla vostra.

Puoi tornare alla Home per poter leggere tutte le mie utime ricette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.