OSSOBUCHI ALLA MILANESE

Gli ossobuchi alla milanese un secondo di carne completo di contorno. In un’unica preparazione abbiamo il primo e il secondo, dal gusto delicato. Una ricetta lombarda il nome ci da conferma.E’ lo stinco del vitello, in cottura il muscolo diventa tenero e ha un sapore unico. Gli ingredienti: la carne di vitello, i piselli, l’olio, il burro, l’aglio e il prezzemolo. Andiamo in cucina e vediamo come si realizza.

IMG_2884

Ossobuchi alla milanese

INGREDIENTI per 4 persone:

4 ossobuchi di vitello

500 gr di piselli

brodo vegetale q.b.

50 gr di burro

farina q.b.

aglio q.b.

  prezzemolo q.b.

ESECUZIONE

  1. Mettere in un piatto largo e piano, la farina, adagiare le fette di carne, infarinarle da tutte e due i lati. Scuotere la farina in eccesso e trasferirle in un’altro piatto.
  2. In una padella antiaderente mettere il burro e farlo sciogliere.
  3. Adagiare gli ossobuchi e farli rosolare e  dorare da tutte e due i lati, girandoli con molta delicatezza.
  4. Prendere un tegame capiente e trasferire gli ossobuchi.
  5. Aggiungere il brodo e cuocere la carne lentamente.
  6. Intanto tritare l’aglio e il prezzemolo e aggiungerli alla carne.
  7. Dopo mezz’ora di cottura lavare i piselli e aggiungerli agli ossobuchi.
  8. All’occorrenza aggiungere il brodo vegetale.
  9. Devono cuocere per circa 1 ora e mezza in tutto.
  10. Mettere un coperchio e lasciarlo semiaperto, girarli di tanto in tanto per evitare che si attacchino al fondo.
  11. Servire in un piatto la carne con il contorno di piselli.

Buon Appetito!

UN TOCCO IN PIU’: utilizzare ossubuchi di vitello e aggiungere il brodo solo all’occorrenza la carne deve cuocere e non si deve….lessare. Ci sono altre varianti della ricetta, con la gremolada un trito di aglio, prezzemolo e buccia di limone, oppure con sugo di pomodoro però senza piselli.

Se ti piace questa ricetta continua s eguirmi anche su Facebook, clicca mi piace sulla mia pagina

I MANICARETTI DI NONNA LELLA nozioni di cucina amatoriale, dalla cucina mia cucina alla vostra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.