FRITTURA MISTA

La frittura mista di pesce è uno dei piatti di mare che a tavola ha sempre successo, amato da grandi e piccini per la varietà e la crosticina croccante che esalta tutti i sapori. E’ un piatto molto assortito che accontenta tutti i palati. Vi spiego in pochi passi come realizzare una frittura superlativa. Gli ingredienti: vari tipi di pesce,la farina,l’olio di semi e il limone. Andiamo in cucina e vediamo come si realizza.

Frittura mista

 

Frittura mista

INGREDIENTI per 4 persone:

300 gr di polpo

300 gr di seppie

500 gr di triglie,alici e merluzzi

400 gr di gamberetti

olio di semi per friggere

farina q.b.

ESECUZIONE

Preparare un’ottima frittura è più facile di quanto sembri, basta seguire questi semplici accorgimenti.

Lavare accuratamente tutti i pesci, togliere la testa, svuotare le interiora, le viscere, togliere

le squame, eliminare le pinne

I gamberetti togliere la testa, eliminare il guscio e poi sfilare l’intestino con la forchetta.

Le seppie elimanare la sacca all’interno del ventre,togliere la testa ed eliminare il rostro al centro

dei tentacoli, tagliare il ventre ad anellini.

Tagliare la testa al polpo ed eliminare il becco e gli occhi. Tagliare a pezzettini i tentacoli.

Lavare sotto acqua corrente tutti i pesci e riporli in una citola.

Intanto in una padella capiente, versare l’olio e portarlo a temperatura.

Mettere la farina in una ciotola e infarinare il pesce poco per volta.

Immergere il pesce nell’olio bollente poco per volta.

Girare per farlo dorare dall’altro lato.

Scolarlo con una schiumarola e poggiarlo su carta assorbente.

Buon appetito!

LE REGOLE D’ORO PER OTTENERE UN’OTTIMA FRITTURA.

  1. Pesce fresco.
  2. Olio bollente
  3. Infarinare i pesci e scuoterli per eliminare la farina in eccesso
  4. Versare abbondante olio in padella.
  5. Immergere i pesci uno alla volta e evitare di farli attaccare.

UN TOCCO IN PIU’: per conoscere la giusta temperatura, mettere uno stecchino nell’olio,se intorno si formano delle bollicine è pronto.

Se ti piace questa ricetta continua a seguirmi anche su  Facebook, clicca mi piace sulla mia pagina

I MANICARETTI DI NONNA LELLA nozioni di cucina amatoriale, dalla mia cucina alla vostra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.