Crea sito

CONIGLIO RIPIENO

Il coniglio ripieno una ricetta tradizionale delle feste, si cucina nel caminetto con i carboni ardenti, fuoco sopra, fuoco sotto, come diceva sempre la nonna.Una preparazione un tantino elaborata ma dal gusto unico, ne vale la pena.Gli ingredienti: un coniglio, le patate,il prezzemolo, l’aglio, i pomodori, i cardoncelli, il pane raffermo, l’uovo e l’olio di oliva. Andiamo in cucina e vediamo come si realizza.

Coniglio ripieno

INGREDIENTI

1 coniglio

patate q.b.

cardoncelli q.b.

aglio e prezzemolo q.b.

pomodori

PER IL RIPIENO

1 uovo

pane raffermo

cipolla e prezzemolo

vino bianco

ESECUZIONE

Dal macellaio far tagliare il coniglio a pezzi.

Lavarlo, eliminare eventuali pezzi di grasso e poi metterlo in una ciotola a marinare in acqua

e succo di limone per circa 2 ore.

Le dosi non ci sono perchè è tutto molto soggettivo,seguire il proprio gusto.

Per il ripieno tagliare le interiora in piccoli pezzettini, cuocerli in una padella con olio e cipolla

tritata finemente, sfumare con del vino bianco e a fine cottura aggiungere sale e prezzemolo tritati.

Aggiungere pochissimo pane raffermo,un uovo e il pepe.

Mescolare, tagliare le cosce del coniglio e farcirle.

In una teglia da forno prepariamo il fondo, versare l’olio di oliva, l’aglio, 2 pomodori e il prezzemolo

tritati, al centro il coniglio ripieno e tutte le altre parti.

  Lavare le patate, sbucciarle e tagliarle a spicchi. I cardoncelli lo stesso,lavarli e tagliarli a pezzettini.

Disporre le verdure intorno al coniglio.

Condire con sale, pepe e infine l’olio.

Infornare a 200°per circa un’ora, con il coperchio a metà cottura, toglierlo.

N.B. il piatto tradizionale prevede i lampascioni, sono dei  bulbi ..cipollotti selvatici,con un sapore amarognolo. Un ingrediente tipico della cucina Pugliese.

Se ti piace questa ricetta continua a seguirmi anche su Facebook, clicca mi piace sulla mia pagina

I MANICARETTI DI NONNA LELLA nozioni di cucina amatoriale, dalla mia cucina alla vostra.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *