Ciliegie sciroppate

Le ciliegie sciroppate sono un metodo della nonna per gustare le ciliege tutto l’anno.Una preparazione molto semplice con acqua e zucchero, non si devono neache denocciolare, più semplice di così. Molto buone da mangiare così da sole, sulle torte o sul gelato, come più vi piace.Andiamo in cucina e vediamo come si realizzano.

Ciliege sciroppate

Ciliege sciroppate

INGREDIENTI

per lo sciroppo :

1 lt di acqua

250 gr di zucchero

1 kg ciliege

vasetti

ESECUZIONE

Mettere sul fornello un pentolino con lo zucchero e l’acqua e farlo sciogliere.

Farlo raffreddare.Nel frattempo sterilizzare i vasetti bollendoli per 8 minuti in acqua, oppure

versare dell’alcool, roteare il vasetto per coprire tutta la superficie,scolarlo a testa in giù e far evaporare.

Lavare le ciliegie e poi  tagliare una parte di stelo, deve essere corto.

Riempire i vasetti con le ciliege e aggiungere lo sciroppo,tutto a freddo.

Chiudere con il coperchio e posizionare i vasetti in una pentola capiente, avvolgerli con gli strofinacci

.Aggiungere l’acqua e dal bollore calcolare 2 minuti.

Farli intiepidire leggermente, toglierli dalla pentola e metterli a testa

in giu’ su di un piano, coperti con un canovaccio.

Quando saranno completamenti freddi riporli in dispensa o in un luogo buio e asciutto.

N.B.utilizzare ciliege sode e non molto mature, la qualità idonea è la Ferrovia un tipo di ciliegia molto carnosa.

Utilizzare vasetti in vetro ben lavati e poi sterilizzati.

Se ti piace questa pagina continua aseguirmi anche su Facebook, clicca mi piace sulla mia pagina

I MANICARETTI DI NONNA LELLA nozioni di cucina amatoriale, dalla mia cucina alla vostra.

Cheesecake alle ciliege senza cottura

Crostata crema e ciliege

Torta soffice ciliege e ricotta

Crostata con marmellata di ciliege

Rotolo alle ciliege

Morbidosa alle ciliege

Gelato in coppa con ciliege

Sospiri alle ciliege

Ciambella con le ciliege

Coppette golose alla ciliegia

Ciliegie sciroppate

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *