Carbone di zucchero della Befana

Carbone di zucchero della Befana, una ricetta semplice e facile con ingredienti da dispensa.Il dolce simbolo della Befana,oggi tutto colorato e zuccherato tanto tempo fa nero e vero!! Era da tanto tempo che desideravo realizzarlo con le mie mani, colorato e allegro, ottimo per riempire le calze appese al caminetto, mi sono divertita tantissimo a prepararlo con mia figlia, una delle tante ricette a due mani!!! Pochissimi ingredienti ed è subito pronto: l’acqua, lo zucchero, l’albume e il colorante. Andiamo in cucina e vediamo come si realizza.

Carbone di zucchero della Befana

INGREDIENTI:

  • 40 ml di acqua
  • 200 gr di zucchero semolato
  • metà albume
  • 100 gr di zucchero a velo
  • colorante q.b.

ESECUZIONE:

  • In un pentolino versare l’acqua e aggiungere lo zucchero.
  • Farlo sciogliere e cuocere su di una fiamma bassa, girare con un cucchiaio …si attacca molto facilmente.
  • Deve bollire per 10 minuti circa, si deve gonfiare.
  • In una ciotola montare l’albume a neve ben soda  con lo zucchero a velo.
  • Unire il colorante a piacere, sia come quantità, sia come colore.
  • Mescolare i due composti,versare a filo la glassa montata e girare con un cucchiaio sempre nel pentolino a fiamma bassa.
  • Trasferire tutto in una teglia in acciaio, far raffreddare e riposare per 2 ore.
  • Con un coltello tagliare tanti pezzettoni, oppure spezzettarlo con le mani e disporli in un piatto.

Buona appetito!

UN TOCCO IN PIU’: utilizzare coloranti diversi per realizzare carboni di vario colore.Il carbone dolce della Befana è un dolce tipico della festività dell’Epifania,tanto tempo fa si regalavano i carboni veri neri e sporchi di cenere.Oggi sono una vera leccornia per grandi e piccini.

Se ti piace questa ricetta continua a seguirmi anche su Facebook, clicca mi piace sulla mia pagina

I MANICARETTI DI NONNA LELLA nozioni di cucina amatoriale, dalla mia cucina alla vostra.

 

 

Ti può interessare…La scopa della Befana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.