Crea sito

Zucchine sotto olio

Le zucchine sotto olio si preparano proprio in questo periodo dell’anno. Ognuno ha il suo modo e i suoi ingredienti preferiti per condirle, oggi vi spiego come le preparo io ormai da tanti anni. Ovviamente uso le zucchine del mio orto, raccolte il giorno stesso e veramente biologiche. A casa mia ne vanno tutti matti, ovviamente cominciamo a mangiarle in autunno/inverno, e, oltre ad essere molto buone, sono anche comode da portare in tavola quando magari non si ha nulla come contorno. La ricetta è semplicissima, ci vuole solo un pochino di pazienza e quest’inverno ne sarete ripagati!

Zucchine sotto olio
  • Preparazione: Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni:
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • Zucchine (fresche e sode) 2 kg
  • Aceto di vino bianco 1 l
  • Acqua 1 l
  • Aglio (anche uno se non ne amate il sapore troppo forte) 2 spicchi
  • Peperoncino q.b.
  • origano secco q.b.
  • Prezzemolo 1 mazzetto
  • Sale grosso q.b.
  • olio extravergine di oliva q.b.

Preparazione

  1. Preparare la verdura. Spuntare e lavare le zucchine, poi tagliarle in senso orizzontale in tanti cilindri. Ricavare da ogni cilindro solo la parte più esterna. A questo punto tagliare a julienne come in figura.(con l’interno si può preparare un’ottima vellutata o un passato di verdure)Zucchine sotto olio

  2. C’è chi mette le zucchine un paio di ore sotto sale, sinceramente io non lo faccio e mi vengono buone lo stesso.

  3. In una capace pentola versare l’aceto e l’acqua e portare a bollore, salare e cuocere le zucchine calcolando un tempo di cottura di circa 5-6 minuti una volta che riprende il bollore. Dipende comunque da quanto sono spesse le vostra julienne, devono comunque rimanere croccanti.

  4. Scolare le zucchine e stenderle su un canovaccio pulito, allargarle un po’ e lasciarle raffreddare per circa 3-4 ore.

  5. Nel frattempo lavare il prezzemolo, asciugarlo e tritarlo finemente. Sbucciare e lavare gli spicchi di aglio e tagliarli a fettine sottili.

  6. Zucchine sotto olio

    Quando le zucchine saranno fredde, raccogliere i lembi del canovaccio e strizzare la verdura in modo da eliminare il liquido in eccesso. Trasferire in una grande insalatiera.

  7. Condire con olio extravergine di oliva, pezzettini di peperoncino piccante, origano, il prezzemolo tritato e l’aglio a fettine Mescolare bene con una forchetta.

  8. Riempire alcuni vasetti di vetro, che avrete precedentemente sterilizzato ( Linee guida del Ministero della Salute ) cercando di pressare un po’ le verdure.

  9. Se volete potete aggiungere qualche altro pezzettino di aglio e peperoncino. Riempire i vasetti con olio extravergine di oliva, battendoli leggermente sul piano di lavoro in modo da fare fuoriuscire l’aria. Io li lascio aperti per mezza giornata battendoli ogni tanto, poco prima di chiuderli li rimbocco di olio.

  10. A questo punto chiudere i barattoli con i tappi, rassicurarsi che siano ben sigillati.

  11. Appoggiare i barattoli in un pentolone cercando di fissarli con canovacci puliti in modo che durante l’ebollizione non si rompano.

  12. Zucchine sotto olio

    Riempire il pentolone di acqua fino a 10 cm oltre il livello dei tappi, portare ad ebollizione  e lasciare bollire per circa 20-30 minuti a seconda della grandezza dei barattoli.

  13. Lasciare raffreddare i barattoli nel pentolone prima di estrarli e asciugarli. Accertarsi che sia avvenuto correttamente il sottovuoto premendo con un dito sui coperchi che non dovranno essere assolutamente rigonfi (anzi dovranno avere una leggera depressione in basso) né tanto meno muoversi o fare il tipico rumore clik clak.

  14. Etichettare i vasetti scrivendo il contenuto e la data di preparazione e riporre in un luogo buio e fresco per un paio di mesi prima di gustare le zucchine sotto olio. Una volta aperto un barattolo, questo va conservato nel frigorifero.

  15. Torna alla HOMEPAGE
    Metti un like alla mia pagina Graficare in cucina QUI
    Vuoi ricevere la Newsletter  con le nuove ricette della settimana? Clicca QUI
    Seguimi sui Social : Pinterest   Twitter  Instagram  Facebook

Note

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.