Crea sito

Vov

Il Vov è un liquore a base di uova e Marsala, è buonissimo e viene servito a fine pasto. Non sono una bevitrice, bevo acqua ai pasti né tanto meno sorseggio super alcolici, eppure il Vov mi riporta alla mia infanzia. Lo faceva la mia mamma, infatti la ricetta è la sua, immaginate quindi quanti anni possa avere, nel nostro frigorifero c’era quasi sempre, ma noi bimbe non lo bevevamo mai! Eccetto quando si andava a trovare la nostra dirimpettaia….. mi ricordo benissimo la scena: invitava mia mamma a bere un caffè, ovviamente io e mia sorella si andava con lei e la nostra vicina ci offriva un goccino ino ino di Vov…. mia mamma inorridita diceva di no e lei alzando la mano le diceva: “-Ma daiiiiiii, solo un goccino, ghe fa ben mica mal!” E noi felici ci sparavamo il goccino di Vov 🙂 E’ molto semplice e veloce da realizzare, procuratevi uova freschissime e preparatelo, saranno felici i vostri ospiti quando glielo offrirete!

Vov
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gLatte
  • 6tuorli
  • 500 gZucchero
  • 1 bustinaVanillina
  • 1limone biologico
  • 100 gMarsala
  • 100 gAlcol puro a 95°

Preparazione

  1. In una pentola versare il latte, unire 200 g di zucchero (presi dai 500 g degli ingredienti) e la buccia del limone grattugiata. Portare a bollore e lasciare bollire per 2-3 minuti. Spegnere il fuoco e lasciare raffreddare.

  2. Mettere i tuorli in una ciotola, unire i restanti 300 g di zucchero e la vanillina e montare bene con le fruste elettriche fino ad ottenere un composto chiaro.

  3. Unire il latte ormai freddo al composto di uova e mescolare fino fino ad ottenere una crema liscia e omogenea.

  4. Aggiungere infine l’alcol e il Marsala, mescolare molto bene e filtrare il tutto con un colino in modo da trattenere i pezzettini di buccia di limone.

  5. Trasferire il Vov in una o più bottiglie di vetro, chiuderle con un tappo e conservarlo in frigorifero. Prima di servire, agitare la bottiglia.

  6. Torna alla HOMEPAGE Se ti va, metti un like alla mia pagina Graficare in cucina QUI

    Seguimi sui Social : Pinterest   Twitter  Instagram  Facebook

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.