Trofie con radicchio Speck e pistacchi

Prepariamo un primo piatto con i fiocchi, buonissimo, semplicissimo e delicatissimo. Le trofie con radicchio Speck e pistacchi potrebbero essere un’idea per un pranzo o cena delle feste, se non avete tanto tempo, ma volete ugualmente stupire a tavola i vostri commensali io ve le consiglio.

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    ì minuti
  • Cottura:
    50 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 500 g trofie fresche
  • 300 g radicchio rosso (io ho usato il radicchio di Chioggia che non è amarognolo)
  • 20 g cipolla
  • 70 g Speck in un solo pezzo
  • 1/2 bicchiere Vino bianco
  • q.b. Peperoncino
  • 200 ml Panna da cucina
  • 30 g pistacchi (tritati grossolanamente)
  • q.b. sale, pepe, olio extravergine di oliva
  • q.b. Grana o Parmigiano grattugiato

Preparazione

  1. Trofie con radicchio Speck e pistacchi

    Tagliare in due parti il cespo di radicchio, eliminare il torsolo e lavarlo bene sotto l’acqua corrente. Affettarlo a striscioline sottili.

  2. In un tegame versare un pochino di olio extravergine di oliva, aggiungere la cipolla tritata e un pezzettino di peperoncino quindi lasciare rosolare per qualche istante.

  3. Aggiungere lo Speck tagliato a bastoncini sottili, fate insaporire e dopo qualche minuto unire le striscioline di radicchio. Fate rosolare a fuoco alto mescolando spesso e poi sfumare con il vino.

  4. Quando il vino sarà evaporato regolare di sale e pepe, aggiungere un goccio di acqua e proseguire la cottura per altri 20 minuti o fino a quando il radicchio sarà tenero. Durante la cottura aggiungere, se necessario, poca acqua alla volta.

  5. Nel frattempo porre sul fuoco una capace pentola piena di acqua salata e portarla a bollore. Cuocere le trofie.

  6. Poco prima che le trofie siano cotte, accendere il fuoco sotto il tegame con il radicchio e versarci dentro la panna e parte dei pistacchi tritati.

  7. Scolare la pasta (tenete da parte un po’ di acqua di cottura) e farla saltare nel tegame con l’intingolo. Allungate con un pochino di acqua di cottura e distribuite nei piatti. Cospargere con la granella di pistacchi e con il formaggio (opzionale) servire subito e buon appetito!

  8. Torna alla HOMEPAGE
    Le mie ricette sulla tua bacheca Facebook? Metti un like alla mia pagina
    Graficare in cucina QUI

    Vuoi ricevere la Newsletter con le nuove ricette della settimana?
    Clicca QUI

    Seguimi sui Social :
    Pinterest
    Google+
    Twitter
    Instagramm
    Facebook

Precedente Cavolfiore fritto in pastella alla paprica Successivo Biscotti di meliga con cioccolato

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.