Crea sito

Torta margherita della mia nonna

Torta margherita della mia nonna

Torta margherita della mia nonna

Non so se già ve lo avevo detto, la mia nonna, la nonna Ellia, che purtroppo ora non c’è più, era una cuoca famosa in tutta la Valsugana, in provincia di Trento, aveva un albergo e la regina nella sua cucina era ovviamente lei.
Io fin da piccola, amavo pastrocchiare in cucina e quando la andavo a trovare, mi lasciava giocare, nella sua cucina professionale, con la pasta all’uovo e la macchinetta per stenderla, ancora ricordo come mi divertivo…….
In eredità mi ha lasciato delle cose a cui tenevo tantissimo, delle raccolta annuali, e si parla di poco dopo del 1950, de “La cucina italiana” e due suoi quaderni, in cui scriveva le sue ricette del cuore. Ecco, oggi vorrei inaugurare una sezione a lei dedicata e piano piano cercare di rifare le sue ricette. Oggi ho iniziato con una semplicissima torta, niente di che, la sapranno fare tutti, ma solo il fatto di leggere gli ingredienti e la preparazione, mentre la facevo, dal suo quadernino….. beh, mi ha fatto emozionare 🙂 e la rende, per me, una torta speciale!

Ingredienti per uno stampo da 24 cm :

300 g di farina 00
300 g di zucchero
50 g di burro sciolto a bagnomaria
200 g di latte tiepido
1 bustina di vanillina
1 bustina di lievito in polvere per dolci
buccia di limone biologico grattugiata
4 uova
1 pizzico di sale
zucchero a velo q.b.

Preparazione :

separare i tuorli dagli albumi e montare a neve ferma questi ultimi.
Nella terrina in cui avete messo i tuorli aggiungere lo zucchero e la vanillina e con uno sbattitore elettrico montare, fino a rendere il composto spumoso e chiaro.

Miscelare la farina con il lievito, quindi aggiungerla al composto di uova alternandola con il latte, continuate e montare con lo sbattitore.
Unire la buccia di limone, il sale e il burro e montare ancora.

Unire infine gli albumi montati a neve, mescolandoli ora delicatamente con un mestolo, con movimenti dall’alto verso il basso.
Imburrare ed infarinare una tortiera, versare dentro l’impasto e infornare in forno statico già caldo a 180°C per circa 40 minuti, fate la prova stecchino.
Una volta cotta, sfornatela e fatela intiepidire, quindi sformatela e quando sarà fredda ccospargerla con lo zucchero a velo.

Se avete piacere, potete seguirmi nel web: trovate
qui la mia pagina FacebookTwitter e anche Google+ ( pagina del blog e profilo personale ) per
restare sempre aggiornati sulle nuove ricette e in contatto con me!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.