Spaghetti all’amatriciana ricetta originale

Spaghetti all’amatriciana ricetta originale

Mi ritrovo qui a scrivere questa meravigliosa ricetta ricca di sapore, nonostante l’abbia già pubblicata nel blog. La voglio riscrivere per rendere onore a questa che fu una ridente e bellissima cittadina che mi ha vista ospite per ben due volte nella mia vita, l’ultima delle quali a fine giugno di questo anno…… chi l’avrebbe detto che di lì a poco sarebbe successo un disastro che avrebbe spazzato via centinaia di vite? Amatrice l’ho adorata da subito, fin dal primo giorno in cui ci misi piede, quelle belle montagne, verdi, vive, ricche di vegetazione mi hanno riportata ai ricordi dei miei posti, tanto da dire alla mia famiglia: “-Lasciatemi qui!” tanto da ripromettermi di portarci i miei genitori a gustare il piatto tipico, famoso in tutto il mondo, l’Amatriciana. E così fu, andammo proprio all’Hotel Roma a mangiare, il 28 giugno, che bel freschetto che c’era, si stava proprio bene! Non vedevo l’ora di arrivarci, tanto che per sbrigarmi…………… ho preso pure la prima multa della mia vita………. sorpassando i limiti di velocità, do poco eh, ma li sorpassai………….. arrivati in loco decidemmo di provare l’Amatriciana dell’Hotel Roma, mentre la volta prima andammo a mangiare in una trattoria che mi ha lasciato un bel ricordo, se non erro si chiamava “Alla Lanterna” Prima di mangiare tutte e due le volte ci facemmo una bella passeggiata per le vie del paese, ordinatissimo e pulitissimo e tutte e due lo volte abbiamo voluto fermare quei momenti facendoci delle foto sotto l’arco vicino al campanile con l’orologio…. sì…. proprio quell’orologio che abbiamo visto, in seguito purtroppo, tante volte in TV, fermo a quel maledetto orario…. le 03.36…………. lo abbiamo sentito anche noi e dico solo “sentito”, nulla a ciò che è successo lì…………. ecco, io oggi ho voluto riscrivere questa ricetta, perché l’altra che ho nel blog non corrisponde alla vera ed originale, oggi voglio rendere onore ad Amatrice e sperare che giorno dopo giorno possa rialzarsi e ricominciare a vivere, lo auguro proprio a tutti, a coloro che hanno perso familiari ed amici, a coloro che hanno perso tutto, dalla casa al lavoro, a coloro che hanno perso tutto…….. che possano trovare la forza per andare avanti. Spaghetti all’amatriciana ricetta originale

Spaghetti all'amatriciana ricetta originale

 

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 g di spaghettoni grossi
  • 125 g di guanciale
  • 1 peperoncino rosso piccolo
  • 400 g di pelati tagliati a filetti
  • 100 g di Pecorino di Amatrice possibilmente
  • 1 cucchiaio di olio e un goccio di vino bianco secco

Preparazione:

  1. Poniamo sul fuoco una capace pentola piena di acqua salata e portiamola lentamente a bollore.
  2. Nel frattempo prepariamo il nostro buonissimo sugo! Affettare il guanciale a listarelle.
  3. Porre sul fuoco un tegame basso e largo (dovrà contenere la pasta), c’è chi versa un cucchiaio di olio, chi invece lascia sciogliere lentamente il grasso del guanciale senza olio e il peperoncino, mescolando in continuazione, per evitare che bruci, fino a quando si sarà formato un sughetto di grasso sciolto.Chi ha optato per mettere anche l’olio a questo punto può sfumare con il vino bianco, ma anche chi non lo ha usato può aggiungere un goccino, ma proprio INO di vino. Lasciate evaporare.
  4. A questo punto aggiungere i pelati (se è stagione vanno benissimo, anche meglio 5 San Marzano ben maturi che avrete precedentemente spellato e privato dei semini interni) e lasciare cuocere per una decina di minuti.
  5. Cuocere gli spaghettoni e scolarli molto al dente, trasferirli nel tegame con il sugo (ovviamente con la fiamma accesa) e cospargere con metà del pecorino e fare saltare il tutto ripetutamente, fino a quando la pasta sarà cotta, eventualmente aggiungete un pochino di acqua di cottura degli spaghettoni. Unire il resto del pecorino, mescolare un attimo e servire subito! Chi vuole può aggiungere altro pecorino, buon appetito!
Volete essere sempre aggiornati sulle nuove ricette del blog?
Iscrivetevi alla Newsletter, non ve ne perderete una!

Se avete piacere, potete seguirmi sul web: trovate
qui la mia pagina FacebookTwitter e anche Google+ ( pagina del blog e profilo personale ) per
restare sempre aggiornati sulle nuove ricette e in contatto con me!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.