Crea sito

Salvia fritta

Avere una pianta di salvia che ha delle foglie che sembrano quelle di lattuga e non avere mai preparato la salvia fritta: FATTO! Ma è una cosina veramente deliziosa, non l’avevo mai assaggiata, che mi sono persa! La salvia fritta è ottima da servire come antipasto, si può preparare anche parecchio tempo prima di servirlo perché le foglie rimangono belle croccanti per ore, una tira l’altra, dovete assolutamente provare a farle!

Salvia fritta
  • Difficoltà:Molto Bassa
  • Preparazione:10 minuti
  • Cottura:15 minuti
  • Porzioni:circa 30 foglie grandi
  • Costo:Molto Basso

Ingredienti

  • Salvia (grandi) 30 foglie
  • farina di semola di grano duro rimacinata 100 g
  • acqua minerale frizzante 200 ml
  • sale, pepe q.b.
  • Olio di semi di arachide q.b.

Preparazione

  1. L’ideale sarebbe di procurarsi le foglie appena raccolte, sono fresche, senza ammaccature e belle carnose. Comunque sia procedere con il lavare le foglie di salvia, senza ammaccarle, velocemente sotto l’acqua e porle ad asciugare su un foglio di carta assorbente da cucina, tamponandole con delicatezza. Meglio ancora se le lasciate asciugare senza toccarle.

  2. Preparare la pastella. In una ciotola mettere la farina di semola, aggiungere l’acqua, regolare di sale e pepe e mescolare con una frusta per evitare la formazione di grumi.

  3. Salvia fritta

    Scaldare l’olio, intingere le foglie di salvia (una alla volta) nella pastella tenendole per il gambo e friggerle girandole un paio di volte fino a quando saranno belle croccanti.

  4. Mano a mano che saranno cotte scolarle e porle su un piatto coperto con carta assorbente da cucina. Se volete, cospargere con un pizzico di sale, ecco pronte le vostre foglie di salvia fritte, una vera bontà!

  5. Torna alla HOMEPAGE
    Metti un like alla mia pagina Graficare in cucina QUI
    Vuoi ricevere la Newsletter  con le nuove ricette della settimana? Clicca QUI
    Seguimi sui Social : Pinterest   Twitter  Instagram  Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.