Rustico di pasta sfoglia salsiccia e formaggio filante

Rustico di pasta sfoglia salsiccia e formaggio filante

Rustico di pasta sfoglia salsiccia e formaggio filante buono sia appena fatto che freddo, ideale da servire come antipasto, magari durante le feste natalizie in arrivo. I rustici con la pasta sfoglia ripieni sono sempre apprezzati e molto veloci da preparare, tagliati a fettine di circa 2 cm e messi in bella mostra su un piatto da portata arricchiranno con gusto la vostra tavola delle feste. Potete sbizzarrirvi e provare altri modi per farcire il vostro rustico, magari arricchendolo con delle verdure di stagione.Se vi piace l’idea e non avete fretta, potrete preparare voi anche la pasta sfoglia, non è una preparazione veloce, però vi darà tanta soddisfazione, credetemi. Seguite la mia ricetta QUI ma se volete una ricetta velocissima provate QUESTA!

Rustico di pasta sfoglia salsiccia e formaggio filante

Ingredienti:

  • 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare già steso
  • 9 fettine di formaggio a pasta molle (io ho usato le Sottilette)
  • 4 salsicce
  • 1 uovo intero
  • 3 cucchiai colmi di Grana grattugiato
  • sale, pepe

Preparazione:

  1. Srotolare la pasta sfoglia e distribuirci sopra 4 fettine di formaggio spezzettate.
  2. Spellare e sgranare le salsicce in una terrina, aggiungere 1 uovo intero, un po’ di pepe e due cucchiai di Grana grattugiato. Mescolare bene gli ingredienti con una forchetta e poi distribuire uniformemente sulla pasta sfoglia, lasciando libero, tutto intorno, un bordo di circa 1,5 cm.
  3. Distribuire il restante formaggio a pezzetti e cospargere con il Grana rimasto.
  4. Arrotolare la pasta su se stessa aiutandovi con la carta forno sottostante, sigillare bene le estremità e bucherellare la superficie con i rebbi di una forchetta.
  5. Infornare in forno ventilato a 180°C già caldo per 20 minuti circa o fino a quando il vostro rustico avrà assunto un bel colore dorato. Buon appetito!
Volete essere sempre aggiornati sulle nuove ricette del blog?
Iscrivetevi alla Newsletter, non ve ne perderete una!

Precedente Antipasti rustici di polenta, radicchio e taleggio Successivo Zuccotto al cioccolato di pandoro ricetta riciclo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.